facebook twitter rss

Lega Marche: ”Sul liceo
coreutico del Fermano avanti tutta”

SCUOLA - I membri del Carroccio sul tema già attivi sia in Regione che in parlamento. "Da superare l’unico scoglio rimasto: il ministero della Azzolina" affermano l'assessore marchigiano Latini, il consigliere Marinangeli e l'onorevole Lucentini
Print Friendly, PDF & Email

 

Mauro Lucentini

“Consideriamo l’istituzione di un liceo coreutico nel Fermano una tappa importantissima dell’azione sinergica tra attività formativa di qualità e territorio”.

“La Lega, attraverso l’assessorato all’istruzione della Regione Marche guidato dall’ex vice presidente della commissione cultura della Camera, Giorgia Latini (foto di copertina), ha predisposto ogni procedura di propria competenza per consentire al corso di avviarsi già dal prossimo anno scolastico. Continuerà inoltre l’attività di sensibilizzazione del ministero e del ministro Azzolina perché sblocchi uno stallo originato unicamente dalla mancanza di una parte residua del budget necessario all’attivazione del corso. Location, struttura tecnica e amministrativa sono infatti già garantite”.

Marco Marinangeli

Questo il punto sull’attività della Lega svolta a favore dell’istituzione del liceo coreutico del Fermano che porta dunque la firma dell’assessore Giorgia Latini, dell’onorevole Mauro Lucentini e del consigliere regionale Marco Marinangeli.

L’obiettivo è quello di consentire il più velocemente possibile il completamento dell’iter acquisendo l’ok del governo all’erogazione fondi necessari a completare l’operazione.

“È paradossale che un governo paralizzi per soli 70mila euro destinati alle docenze la nascita di un circuito virtuoso come quello che il liceo coreutico attiverebbe per il territorio Marche sud – concludono Latini, Lucentini e Marinangeli -. Questo è il momento di dimostrare che i continui richiami da parte a progetti riguardanti l’eccellenza formativa non sono solo spot promozionali del governo”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti