facebook twitter rss

Addio a Roberto “Spadino” Ercoli,
la Protezione civile perde una colonna

SANT'ELPIDIO A MARE - Si è spento nella notte, fiaccato da una grave malattia, aveva 55 anni; il coordinatore Castignani:"Un fratello con cui ho condiviso ogni momento"
Print Friendly, PDF & Email

Di poche parole, ma sempre disponibile. Esile di corporatura, pronto a scattare ad ogni necessità. In prima linea nel volontariato, con quella divisa gialla che era diventata quasi una seconda pelle. Si è spento stanotte a 55 anni Roberto Ercoli, uno dei componenti più attivi della Protezione civile di Sant’Elpidio a Mare. Da qualche mese aveva scoperto di essere gravemente malato, ha trascorso le sue ultime settimane all’hospice di Montegranaro. Lascia una figlia. I funerali si celebreranno domani pomeriggio, alle 14.30 in Collegiata.

A lutto il gruppo comunale di cui “Spadino”, come tutti lo chiamavano, era diventato un pilastro. Commosso il coordinatore Massimiliano Castignani, con cui Ercoli ha condiviso tanti anni di impegno. “Perdo un fratello, sapevo che era molto malato, ma non si è mai pronti a lasciare una persona con cui si sono vissuti così tanti momenti. Roberto è stato con noi sempre, abbiamo condiviso il sogno di una sede della Protezione civile e con pazienza lo abbiamo realizzato. Lui era legatissimo a questo gruppo e non si è mai risparmiato, è sempre stato pronto di fronte ad ogni emergenza. Avevamo un rapporto davvero speciale, per noi rimarrà una figura insostituibile”. Cordoglio anche dal sindaco Alessio Terrenzi, che esprime dolore per “la perdita di Roberto ‘Spadino’ Ercoli, sempre pronto a fare la sua parte nel nostro gruppo comunale, anche nei momenti più difficili”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti