facebook twitter rss

Lavori in corso sul fiume Ete:
prende forma il nuovo ponte,
Luciani: “Finiti per l’estate”

FERMO - Sono ripresi i lavori per la realizzazione del ponte ciclopedonale sul torrente Ete. Entro un mese arriverà la campata in acciaio che verrà posata in una unica soluzione. "Se tutto filerà liscio per l'estate avremo la conclusione dei lavori" assicura l'assessore Luciani.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi 

“Un’opera importante, attesa da decenni: il ponte ciclopedonale, e carrabile in emergenza, tra Fermo e Porto San Giorgio, a Marina Palmense. Complicata, delicata, con i suoi tempi ma sta andando avanti” così il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro sui social mostrando le foto del cantiere che ha ripreso a tamburo battente i lavori per la costruzione del ponte a campata unica che collegherà le due sponde del torrente Ete e, non più solo idealmente, anche i territori dei due Comuni tramite una pista ciclabile. Pista che si inserisce in un progetto più ampio, quello della ciclovia Adriatica, da Lecce a Venezia. In questi giorni mezzi e operai sono concentrati nella parte sud dove la ciclabile è già a buon punto. A Marina Palmense sarà lunga circa 410 metri.

Contestualmente si sta portando avanti l’impalcato su cui dovrà poggiare l’arcata in acciaio. “Pronta tra un mese -annuncia l’assessore ai lavori pubblici, Ingrid Luciani- a quel punto si potrà posare il ponte vero e proprio tra le due sponde. Intanto stanno predisponendo il necessario per attraversare il gasdotto”. Una volta completata la pista per le due ruote in territorio fermano, la ditta si sposterà su Porto San Giorgio dove la ciclabile sarà lunga circa 960 metri. “Da valutare invece se l’asfaltatura sarà contestuale. Un ringraziamento va rivolto al direttore dei lavori Alessio Marini” prosegue la Luciani. A far slittare i termini ovviamente ci ha pensato il Covid che ha rallentato notevolmente lo stato di avanzamento del cantiere. Ma se ora tutto filerà liscio è presumibile che all’arrivo dell’estate il ponte sarà finito. Costato oltre un milione di euro e finanziato in quota parte dai due Comuni. “Contiamo di avere il ponte per l’estate, sempre che non vi siano problemi legati al Covid” chiosa l’assessore fermana. Poi ci sarà da completare l’iter burocratico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti