facebook twitter rss

Pian della Noce, aggiudicati i lavori
I residenti attendono con ansia il via

P.S.GIORGIO - Affidati alla ditta Mannocchi di Montalto delle Marche i lavori di riqualificazione del quartiere Pian della Noce. Il prossimo step sarà la firma del contratto per partire prima possibile con il cantiere. Si tratta di un'opera attesa da anni dai residenti. Prevista anche un'area riservata ai cani.
Print Friendly, PDF & Email

Pian della Noce

di Sandro Renzi

Sarà l’impresa Mannocchi Luigino di Montalto delle Marche ad eseguire i lavori di riqualificazione paesaggistica a Pian della Noce. L’aggiudicazione definitiva è avvenuta per un importo di circa 121 mila euro. Il prossimo step sarà la firma del contratto, poi si potrà finalmente aprire il cantiere. I residenti, manco a dirlo, sperano che prima dell’estate l’intervento possa concludersi. Il progetto approvato dalla giunta Loira prevedeva un investimento complessivo di 172 mila euro per finanziare cinque interventi principali. Il primo è la revisione e messa a regime delle acque nel tratto sud di via Pian della Noce, con la collocazione di un sistema “by pass”. Poi c’è la sistemazione dell’area su cui insiste il traliccio Enel. Qui è prevista la cura delle piantumazioni e del parcheggio con la definizione degli stalli e la pavimentazione col ‘grigliato erboso’ di un marciapiede perimetrale per agevolare l’accesso alle abitazioni.

In piazzale Falcone e Borsellino il piano include la collocazione di panchine e tavoli e un riassetto degli spazi per la raccolta differenziata. Via Pian della Noce vedrà anche la messa a dimora delle piante mancanti, con 17 lecci che permetteranno il ripristino della dotazione iniziale. Sul limite nord del quartiere c’è un’area invece il cui progetto di riqualificazione è oggetto di convenzione con i privati. Tuttavia, per renderne sicuro l’utilizzo, con i fondi comunali sarà collocata solo una rete metallica di 2 metri e paletti lungo il perimetro sul ciglio della scarpata. Per la risoluzione del problema del decoro urbano è stata decisa la creazione di un’area per lo sgambamento dei cani. Sono stati presi in considerazione quegli spazi tra l’incasato del quartiere e l’autostrada, di facile accessibilità proprio da piazzale Falcone e Borsellino. L’area verrà recintata con rete metallica e dotata di una fontanella abbeveratoio, cestini per la raccolta delle deiezioni e nuove panchine. Nuova anche l’illuminazione grazie alle luci a led.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti