facebook twitter rss

Così crescono i servizi ai sangiorgesi: “Oltre 80 mila conferimenti nelle nuove isole ecologiche, mense scolastiche bio e farmacia a servizio dei cittadini”
VIDEO INTERVISTA

PORTO SAN GIORGIO - Marco Ceccarani ospite di Radio Fermo Uno
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Paolo Paoletti

Dalle nuove isole ecologiche informatizzate ad un servizio mensa di qualità con l’inserimento di prodotti bio, stagionali, sempre più a chilometro zero. E non solo. Con la nuova gestione  la farmacia è diventata sempre più presidio sanitario della città oltre ad un incremento di utili da reinvestire tramite il Comune sul territorio. Il direttore della San Giorgio Distribuzione Multiservizi Marco Ceccarani è stato ospite questa mattina di Radio Fermo Uno per  fare il punto su una serie di importanti novità che hanno visto la società partecipata  sangiorgese in prima linea.

Sicuramente la sfida più grande è stata il cambiamento dalla vecchia raccolta rifiuti porta a porta alle nuove isole ecologiche informatizzate. “Un passaggio organizzativo importante – ha spiegato Ceccarani –  per il quale ringrazio tutti i collaboratori nelle varie fasi che si sono succedute.  Tra queste anche la gara per individuare la ditta a cui affidare il servizio, fatta tutta all’interno con le nostre forze e nonostante la sua complessità tecnica, portata poi avanti da una commissione indipendente come previsto per legge. Una gestione precisa tanto da aver ricevuto i complimenti dalle ditte, di carattere nazionale che si sono presentate”. Un successo confermato anche dai numeri. “Ad oggi – ha annunciato il direttore della SGDS Multiservizi – abbiamo superato gli 80 mila conferimenti. Una partenza importante che ha visto all’inizio un picco di conferimenti. Il sistema ora sta entrando a regime e teniamo sotto controllo eventuali situazioni di criticità che vengono segnalate da un sistema computerizzato”. Nuove isole ecologiche che rappresenteranno anche una svolta per quanto riguarda i proprietari di seconde case utilizzate solo nei mesi estivi o che vengono affittate per brevi periodi. “Sarà fornita loro una tessera in più per la seconda casa – ha spiegato Ceccarani – e nel caso in cui non volessero che il proprio nome venga abbinato a quella tessera, in vista di eventuali errori di conferimento e sanzioni, l’affittuario che starà in città per brevi periodi potrà richiederne una direttamente a suo nome nei nostri uffici”.

Dai rifiuti alla rivoluzione del servizio mensa scolastica. Un settore a cui la SGDS Servizi tiene particolarmente. “Il Comune ci ha affidato da gennaio la gestione delle mense scolastica. Abbiamo iniziato con la complessità dell’emergenza e abbiamo introdotto elementi di maggiore accortezza già comunque garantiti anche in precedenza. Il nostro però è un approccio più flessibile che come società ci permette di andare incontro alle esigenze degli utenti, e quindi di genitori e ragazzi”. SGDS che ha apportato una serie di novità all’insegna della salute e della massima attenzione dei pasti dei bambini. Dall’introduzione di prodotti biologici, a menu più gustosi fino alla stagionalità di frutta e verdura. In futuro non mancheranno altri potenziamenti come l’utilizzo di prodotti locali a chilometro zero.

Ultima, ma non per importanza, la gestione della farmacia che ha fatto registrare dati importanti di crescite. Un guadagno per tutta Porto San Giorgio visto che il Comune può reinvestire nella città gli introiti che derivano dal pagamento della quota di affidamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti