facebook twitter rss

Difesa della costa, Aguzzi a P.S.Elpidio,
il Pd: “Sgarbo istituzionale, confermato
l’impegno della giunta Ceriscioli”

PORTO SANT'ELPIDIO - Sull'incontro a Porto Sant'Elpidio tra l'assessore regionale e gli operatori turistici, intervengono il segretario provinciale dem, Alessandrini, e quella comunale Canzonetta
Print Friendly, PDF & Email

“Restiamo sinceramente sconcertati dalla visita dell’assessore regionale Aguzzi a Porto Sant’Elpidio, con pochi selezionati operatori, pochi selezionati giornalisti, e soprattutto con il sindaco non di Porto Sant’Elpidio, dove deve avvenire l’intervento ma con quello di Civitanova Marche. Al di là dello sgarbo istituzionale, ci chiediamo il senso di tutto ciò, considerando che il progetto viene redatto, per convenzione con la stessa Regione Marche, dal Comune di Porto Sant’Elpidio. Di cosa e con quale cognizione ha parlato l’assessore di pennelli si è pennelli no, vista l’assenza del Comune? Nel merito nulla di nuovo. I soldi sono quelli della giunta Ceriscioli, così come i tempi, segno che quello promesso dalla vecchia giunta regionale era corrispondente al vero, e che quando finisce la propaganda la verità viene a galla”. Così in una nota il segretario provinciale Pd, Fabiano Alessandrini a cui fa eco l’omologa comunale Patrizia Canzonetta in merito alla visita, ieri, dell’assessore Stefano Aguzzi che ha incontrato le categorie produttive della costa elpidiense trattando dei problemi dell’erosione della costa.

“Apprendiamo con estremo piacere che per la seconda volta in pochi mesi, l’assessore Aguzzi – rimarca Canzonetta – ha fatto visita alla città di Porto Sant’Elpidio ed ai suoi balneari. Legittimo ed opportuno. Certo, magari vista la delicatezza della problematica e l’annosità della stessa, forse il sindaco della città Franchellucci, avrebbe potuto dire qualcosa in più del sindaco di Civitanova Marche, Ciarapica. Oppure, se proprio si vuole sbarrare le porte al Pd, almeno il consigliere regionale Putzu, avrebbe potuto far notare delle semplici cose. Come si fa a venire nella nostra città e dire solo e soltanto ciò che è stato lasciato per la difesa della costa dall’amministrazione Ceriscioli? Tutti sanno perfettamente quanto fatto e come si stanno muovendo le cose. Ciò che vorrebbero sentire sono le altisonanti novità che erano state annunciate in campagna elettorale. Quanti soldi pensa l’amministrazione regionale di mettere per la difesa della costa di Porto Sant’Elpidio? Per ora aspettiamo fiduciosi ancora i 200.000 euro per le radenti, per le quali il comune di Porto Sant’Elpidio ha protocollato il progettino il 20 gennaio. Ieri l’assessore ed i consiglieri regionali presenti, non sapevano neanche questo”.

 

Difesa della costa ed erosione, Aguzzi incontra gli operatori: il cronoprogramma della Regione

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti