facebook twitter rss

Clienti nel bar oltre l’orario consentito,
titolare e avventori sanzionati:
chiusura del pubblico esercizio

PORTO SAN GIORGIO- Per il gestore del bar, ed anche per tutti i clienti, immediata è scattata la contestazione per l’infrazione rilevata, per l’importo di 400 euro ciascuno, più la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio per 5 giorni. Nel complesso, quindi, 10 sono state le infrazioni contestate dai militari dell’Arma di Porto San Giorgio
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Quella di ieri è stata una giornata di controlli a tutto tondo, da parte dei carabinieri della compagnia di Fermo, guidati dal tenente colonnello Nicola Gismondi.
E come già accennato in altre circostanze, il contrasto all’illecito, sia in ambito penale che in quello amministrativo, è la priorità assoluta per i militari della benemerita fermana. Questa volta, a farne le spese, il titolare e i clienti di un bar.

“I militari della stazione di Porto San Giorgio, coordinati dal maresciallo maggiore D’Amato, nel corso di un servizio finalizzato al controllo sul rispetto della normativa nazionale anticovid – fanno sapere proprio dalla compagnia dell’Arma di Fermo – hanno pizzicato il titolare di un bar cittadino che aveva consentito a diversi clienti di intrattenersi all’interno del locale, ben oltre il limite orario consentito dalla vigente normativa per il contenimento della pandemia in atto.

A dx, il maresciallo maggiore D’Amato

Per il gestore del bar, ed anche per tutti i clienti, immediata è scattata la contestazione per l’infrazione rilevata, per l’importo di 400 euro ciascuno, più la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio per 5 giorni. Nel complesso, quindi, 10 sono state le infrazioni contestate dai militari dell’Arma di Porto San Giorgio. La vigilanza dell’Arma in provincia, continuerà inesorabile anche nei prossimi giorni, come sempre, da oltre due secoli”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti