facebook twitter rss

Marinangeli, Lega:
”Innovazione e ascolto
per il rilancio dell’agricoltura”

MONTEGIORGIO - Il consigliere regionale del Carroccio, al fianco dell'assessore marchigiano Carloni, esprime soddisfazione al termine dell'incontro a tema svolto presso il teatro comunale con gli addetti del comparto. "Semplificazione e risorse per guardare con ottimismo al futuro"
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Un momento dell’incontro in questione

“Ascolto, semplificazione e innovazione sono i tre obiettivi sui quali la Lega vuole una netta discontinuità rispetto al passato. Ritengo utile e virtuoso il percorso di ascolto avviato dall’assessorato all’agricoltura della Regione, guidato dal leghista Mirco Carloni, per condividere con tutti gli stakeholders del sistema rurale il miglioramento dell’utilizzo delle risorse Psr. 170 milioni di euro che potranno sostenere e sviluppare il nostro territorio regionale che sta soffreddo i danni provocati prima dal sisma e poi dalla pandemia”.

Lo dichiara il consigliere regionale della Lega Marco Marinangeli al termine dell’incontro tenutosi al teatro di Montegiorgio.

“Per la Lega la politica è attenzione al territorio e la buona politica è quella che lo vive ben oltre la campagna elettorale. Simbolica, in questo senso, la location scelta per l’incontro: uno dei cento teatri storici delle Marche che è stato messo a disposizione con grande spirito di collaborazione dall’amministrazione comunale – aggiunge Marinangeli -. Dalla platea dei presenti all’incontro ho raccolto un sincero apprezzamento per le azioni che la Regione Marche a guida centrodestra ha messo in campo in questi primi mesi di legislatura. In sintonia con gli intervenuti le idee innovative illustrate dall’assessore Carloni e la capacità di cogliere ed elaborare le reali esigenze del settore agricolo, troppo a lungo marginalizzato. Sono certo che, proseguendo su questa strada, riusciremo a rilanciare un settore che rappresenta un’eccellenza per il nostro territorio e che, nell’ottica dell’economia circolare, ritrova la sua centralità”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti