facebook twitter rss

De Mitri-Don Celso,
il derby resta sangiorgese

SERIE B2 - Nuova affermazione della Energia 4.0, ad imporsi, dopo il successo dell'andata, anche sul fondo della Ecologica con un perentorio 0-3 in termini di set. Per la squadra di Capriotti e Ruggieri una vittoria che vale il consolidamento in testa alla classifica del relativo girone
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del derby tra le portacolori provinciali della Serie B2 femminile

PORTO SAN GIORGIO – La De Mitri Energia 4.0 sale sul settebello e fa suo con il massimo scarto (19, 15, 22) il derby casalingo contro la Ecologica Don Celso Fermo.

La compagine di coach Capriotti mantiene dunque la vetta solitaria della classifica del girone I2 di B2 e annovera un’altra prestazione solida e ricca di indicazioni per il futuro.

Partono meglio le fermane nonostante le assenze, ma nella seconda metà del set le rossoblù imprimono un’accelerazione alle giocate che fruttano la vittoria nel primo parziale. Senza storia il secondo set, con la formazione di casa che allunga subito e riesce a mantenere e distanze per tutto il gioco, ma nella frazione successiva la situazione si riequilibra, con le ragazze di coach Postacchini che non mollano la presa per buona parte del set, prima di cedere gioco e partita.

«Una vittoria di valore – ha detto l’allenatore rossoblù Capriotti – che testimonia la crescita della mia squadra dalla partita di andata a questa. Sono scese in campo ben cinque giocatrici di banda senza che il livello dei nostri attacchi scendesse minimamente e di questo sono fiero. Dobbiamo ancora crescere nelle ricezioni positive, ma nella distribuzione del gioco e nei break point siamo la squadra più consistente del girone, come dicono le statistiche. Ho notato con piacere che le cose che proviamo tanto in allenamento poi vengono concretizzate con successo in partita: altra cosa che certifica la crescita di questo gruppo, al quale non mancano consistenza e qualità. Ora ci attende la sfida contro Teramo, una partita importante contro una squadra che gioca bene e che è allenata ancora meglio. Ora è il momento di pensare al come e non al cosa». Da segnalare i 37 punti complessivi messi a segno dai “tre soprani” Tiberi, Benazzi e Di Marino, sui 53 dell’intera squadra, oltre ai 22 errori punto ricevuti.

Il tabellino completo della De Mitri Energia 4.0: Ragni 2, Caruso, Cappelletti 3, Nardi 1, Annunzi (L2), Vallesi 1, Cicchitelli n.e., Di Clemente (L1), Gulino 1, De Angelis 1, Benazzi 14, Tiberi 15, Di Marino 8, Beretti 7. All. Capriotti e Ruggieri

 

Articolo correlato sul match dell’andata:

De Mitri-Don Celso, il derby va alle rivierasche


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti