facebook twitter rss

Sutor a riposo in attesa del
via della fase ad ”orologio”

SERIE B - Sarà un fine settimana al netto di basket, con una domenica di stop prima di riprendere le danze di torneo per la seconda parte di stagione. I gialloblù sono quindi attesi a Padova, sabato prossimo, 20 marzo alle 18.00. Il punto con il vice capitano gialloblù Francesco Ciarpella
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Ciarpella in azione. Immagine di repertorio

MONTEGRANARO – La Sutor ha chiuso, come noto, la prima parte di stagione domenica scorsa, con la pesante sconfitta in quel di Jesi (vedi l’articolo sotto correlato).

La squadra è tornata quindi ad allenarsi per preparare al meglio la fase ad orologio. Tutti gli effettivi sono a disposizione di coach Marco Ciarpella, e ieri sono tutti tornati in palestra per cercare di impattare nel migliore dei modi sulle prossime otto partite che definiranno la griglia playoff, playout e anche le squadre che arriveranno alla salvezza diretta.

La battuta d’arresto con Jesi, è stata analizzata e anche metabolizzata, adesso inizia un altro mini torneo di otto partite dove i calzaturieri saranno chiamati ad affrontare le compagini del Veneto, Friuli e l’altra marchigiana, Senigallia. Si parte sabato 20 marzo, alle 18.00, in casa della Virtus Padova. Con Francesco Ciarpella il punto sulla situazione.

Francesco Ciarpella, è soddisfatto di questo primo cammino della sua squadra?

“Se mi avessero detto due mesi fa che al termine della prima fase la Sutor aveva 10 punti in classifica, sarei stato quasi contento. Detto questo, mi dispiace molto per le tre sconfitte consecutive che abbiamo incassato nelle ultime sfide, potevamo fare meglio però, bisogna apprezzare e vedere il bicchiere mezzo pieno perché quelle cinque vittorie sono state importanti, spettacolari e inaspettate”.

Adesso dovrete giocare con avversarie fino ad ora non incontrate. Che idea si è fatto di questa fase ad orologio?

“Credo che, anche in questa seconda fase, l’equilibrio continuerà a regnare come successo fino ad adesso. E’ chiaro che bisognerà stare attenti e concentrati perché noi vogliamo raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati e perché no, puntare anche a qualche cosa in più. Da adesso in poi ogni partita sarà una battaglia e i due punti in palio avranno un grande valore”.

Cosa evitare?

“I playout che è come sempre un difficile spareggio salvezza. Bisognerà fare i conti con il Covid 19 e stare attenti agli infortuni. Non è questo il momento di regalare l’assenza di qualche giocatore ai nostri avversari”.

Notiziario – Dopo l’espulsione patita contro la The Supporter Jesi, è arrivata la squalifica di un turno per il play/guardia Ezio Gallizzi. Si potrà però, versando una sanzione pecuniaria, evitare la squalifica del giocatore sardo nella partita contro la Virtus Padova.

 

Articolo correlato: 

La Sutor crolla a Jesi chiudendo in amarezza la prima parte di campionato


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti