facebook twitter rss

“Lasciateci fare politica”
Da Santarelli a Gaber, dai diritti all’Europa:
30 giovani del Pd chiedono spazio

FERMO – Presentato il nuovo circolo dei Giovani Democratici del Comune di Fermo. Venerdì sera intervista on line a Daniele Di Bonaventura e Alfredo Laviano per denunciare la situazione che vive il mondo dello spettacolo
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

“La politica è passione, è cultura, è scuola di vita: per me è stato questo”. Nella frase di Ezio Santarelli, l’ex senatore ricordato ieri dal Partito Democratico in occasione del suo centenario, si trovano i valori che hanno portato alla nascita del Circolo dei Giovani Democratici del Comune di Fermo.

“C’è una mancanza di opportunità di confronto per chi intende prendere parte alla politica in maniera attiva – ha rimarcato il segretario Matteo Santarelli, dopo gli auguri del segretario regionale Andrea Orazi -, anch’io ho sofferto questo sulla mia pelle. Una mancanza che si riflette nell’assenza di un ambiente inclusivo per i più giovani”.

Trenta i componenti del circolo, tra iscritti e simpatizzanti dai 16 ai 28 anni, che avanzano temi e proposte per poi discuterne in assemblea. “Il gruppo è il punto di partenza, perché come diceva Giorgio Gaber libertà è partecipazione. Noi abbiamo scelto di esserci, non crediamo che i giovani siano il futuro ma piuttosto il presente”.

Il lavoro del circolo è strutturato in 4 gruppi tematici: diritti, scuola (con la partecipazione anche di studenti dell’Annibal Caro), comunicazione e tavolo Europa. Oltre alla manifestazione in difesa della legge 194, che li ha visti scendere in piazza insieme alla Federazione Provinciale, il Circolo ha preso parte all’iniziativa on line sul Ddl Zan inerente i diritti della comunità Lgbt+. “La nostra prima iniziativa sarà venerdì sera con un’intervista on line a Daniele Di Bonaventura e Alfredo Laviano per denunciare la situazione che vive il mondo dello spettacolo”.

Significative le parole di Dorotea Vitali, che ha affrontato l’emergenza sanitaria in atto. “Spesso vengono date colpe a noi giovani per l’aumento dei contagi. Ma noi sappiamo che ci sono giovani con idee, con una loro posizione e rispettosi delle regole”.

Sul concetto di partecipazione si è invece voluto soffermare Federico Mancini. “L’assenza di un circolo è stata sempre una grande mancanza, ma questa è una possibilità di avvicinarsi alla politica in maniera pratica. Riprendendo il nostro segretario nazionale Enrico Letta, la politica è sempre una scuola di vita importante”.

Dopo tanti anni i GD riescono ancora ad attirare i giovani nel partito e in generale nella politica locale. Lo ha ribadito Luca Pieramartiri, segretario della Federazione provinciale. “Stiamo crescendo, nonostante negli ultimi anni la politica abbia avuto episodi turbolenti. Riusciamo comunque a far fronte alla crisi che il Pd ha attraversato e sta attraversando. Abbiamo riaperto il circolo di Montegranaro, stiamo lavorando sul territorio della media Valle del Tenna e Sant’Elpidio a Mare, poi c’è il circolo di Porto Sant’Elpidio da sempre molto radicato in città.”

A chiudere Alessandro Iagatti, segretario del Pd comunale, che ha voluto ringraziare tutti per l’impegno. “C’è bisogno di stimolare questa città, di dare un cambio di passo, che si dà coinvolgendo tutte le fasce della popolazione a partire dai giovani. Il fatto che 30 giovani abbiamo fondato un circolo in questa città è un segnale importante, che sta a significare che Fermo deve fare di più per le nuove generazioni”.

Ecco l’organigramma:

Segretario: Mattia Santarelli
Membri intervenuti: Dorotea Vitali, Federico Mancini, Leonardo Lanciotti, Luca Santarelli
Gruppi tematici:
DIRITTI: Dorotea Vitali, Camilla Caroppi, Sara Cipriano, Gaia Mongardini, Giulia Mezzabotta
SCUOLA: Luca Santarelli, Gaia Mongardini
COMUNICAZIONE: Federico Mancini, Giulia Pistolesi, Lucia Properzi, Maria Sole Viozzi, Gabriele Chehida, Giulia Tomassini, Camilla Caroppi, Gaia Mongardini
EUROPA: Matilde Colombi, Leonardo Lanciotti, Samuele Gismondi, Sofia Lucozzi, Luca Santarelli, Letizia Petracci

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti