facebook twitter rss

Eccellenza, si riparte con due mini gironi da sei squadre

CALCIO - Questa mattina il consiglio direttivo ha ratificato il format da adottare per il rientro in campo, che vedrà le dodici squadre che hanno confermato la propria adesione impegnate in due raggruppamenti determinati su base geografica. Si parte l’11 aprile per concludere regular season e playoff entro il termine ultimo del 30 giugno
Print Friendly, PDF & Email

di Federico Ameli

Dopo una lunga serie di colloqui più o meno formali, telefonate, pec, consigli nazionali e regionali, l’Eccellenza marchigiana scalda ufficialmente i motori e si prepara al rientro in campo previsto per domenica 11 aprile, a distanza di oltre cinque mesi dalle ultime gare disputate prima che l’emergenza sanitaria sancisse l’inevitabile stop.

Ivo Panichi, presidente della Figc Marche

Forte dell’ok di dodici squadre sulle diciotto originariamente iscritte al campionato, il consiglio direttivo del Comitato della Figc Marche si è riunito questa mattina per decidere una volta per tutte il destino della massima serie regionale.

Alla fine, a dispetto delle previsioni della vigilia, la linea dei due mini-gironi da sei società ha prevalso sul girone unico preventivato dalla maggior parte degli addetti ai lavori, con le squadre che si scontreranno con formula di andata e ritorno per determinare le quattro migliori formazioni (le prime due di ogni raggruppamento) che andranno poi a giocarsi un posto in serie D nel corso dei playoff, da disputarsi rigorosamente entro il 30 giugno nel rispetto dell’improrogabile scadenza fissata dalla Federazione per la conclusione della stagione sportiva.

Una volta stabilito il format, come da programma il Comitato regionale ha poi provveduto a comunicare il protocollo varato per la ripresa dell’Eccellenza alla Lega Nazionale Dilettanti giusto in tempo per le 15 di questo pomeriggio, termine ultimo per la presentazione di tutta la documentazione richiesta.

Come già anticipato nella serata di ieri, nulla da fare, invece, per le colleghe dell’Eccellenza femminile e per il calcio a 5 regionale, costretti a rinviare il ritorno in campo alla prossima stagione per via delle scarse adesioni pervenute all’attenzione del Comitato marchigiano. A quanto pare, la maggior parte delle società interessate ha scelto di percorrere la via della prudenza, manifestando l’intenzione di attendere tempi migliori per riprendere a giocare nella speranza di poter tornare presto alla normalità anche in ambito sportivo.

Nel girone A: Anconitana, Atletico Gallo, Vigor Senigallia, Forsempronese, Jesina e Montefano. Girone B: Atletico Azzurra Colli, Atletico Ascoli, Grottammare, Porto D’Ascoli, Sangiustese e Val di Chienti Ponte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti