facebook twitter rss

Emiliano Bengasi trionfa al Wedding Awards 2021

PREMIO - Lo stilista fermano si impone, per il settimo anno consecutivo, nella categoria "sposa ed accessori". Riconoscimento assegnato da Matrimonio.com, leader nel settore nuziale, a premiare imprese e professionisti del segmento commerciale in base alle valutazioni espresse delle coppie
Print Friendly, PDF & Email

 

Lo stilista fermano Emiliano Bengasi (nella foto) è il vincitore dei Wedding Awards 2021, categoria sposa e accessori.

Anche quest’anno più di 50.000 aziende italiane si sono candidate per aggiudicarsi il prestigioso premio indetto da Matrimonio.com, leader globale nel settore nuziale, che ha assegnato i Wedding Awards alle imprese e ai professionisti del settore nuziale, basandosi esclusivamente sulle opinioni e le valutazioni delle coppie.

Il concorso premia esclusivamente il 5% delle aziende che hanno ricevuto il maggior numero di opinioni in ogni categoria, tra più di 50.000 aziende presenti sul portale, basandosi principalmente sulle valutazioni del 2020 e considerando anche la continuità e la qualità del servizio offerto.

“Noi di matrimonio.com consideriamo le opinioni delle coppie appena sposate importantissime, perché testimoniano la loro esperienza con il fornitore scelto, e per questo pensiamo che debbano essere proprio loro a valutare e premiare le aziende”, spiega Nina Perez, ceo di matrimonio.com.

“Per il settimo anno consecutivo – afferma il designer Emiliano Bengasi – abbiamo conquistato questo prestigioso riconoscimento. Un ringraziamento particolare va alle coppie di sposi che ci hanno permesso di raggiungere questo traguardo. Il 2020 è un anno da dimenticare ma siamo pronti a ripartire con rinnovato slancio, fiducia e tantissime novità”.

18 le categorie dei premi, tra le principali: banchetto, catering, fotografia e video. E in più, musica, auto matrimonio, trasporto, partecipazioni, bomboniere, fiori e decorazioni, animazione, torte nuziali, sposa e accessori, bellezza e benessere, gioielleria, luna di miele e altro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti