facebook twitter rss

La Morani replica a Lucentini: ”Siete al governo regionale: poche parole, risolvete i problemi”

REGIONE - La deputata pesarese del Partito Democratico controbatte alle recenti esternazioni dell'onorevole leghista, neo commissario di partito nella provincia di Pesaro. "Le vaccinazioni sono nel caos, altro che numeri positivi", tra gli argomenti dibattuti dall'esponente Dem
Print Friendly, PDF & Email

 

“Onorevole Lucentini, invece di fare polemiche con la sottoscritta, pensi a risolvere questi problemi, la regione ora la governate voi, se non se ne fosse accorto”.

Lo scrive in un post su veicolato su Facebook veicolato alla stampa Alessia Morani (foto da Wikipedia), deputata del Pd, replicando al parlamentare leghista Mauro Lucentini, che in precedente l’ha accusata di fare “polemiche quotidiane” con una vera e propria “macchina del fango” contro l’assessore regionale alla sanità delle Marche, Filippo Saltamartini.

“Le Marche hanno la massima saturazione tra tutte le Regioni, sia dei posti letto che di area intensiva, 61%, che di area medica, 65%, ha 151 pazienti in pronto soccorso ed è tra i primi posti sia come frequenza di nuovi casi – ha illustrato l’onorevole pesarese -, che come frequenza di ricoveri in terapia intensiva e di mortalità. I dati numerici non sono in grado di descrivere la situazione. Forse è più chiaro dire che ci sono pazienti che non si riesce a ricoverare e ci sono pazienti che non si possono trasferire in terapia intensiva”, replica della deputata Dem che ha richiamato una frase del post su Facebook del dottor Maffei “a cui non occorre aggiungere nulla”, ha precisato.

“Comunque – prosegue la parlamentare volgendo alla fine – qualche suggerimento abbiamo provato a darlo qualche settimana fa, chiedendo una vera zona rossa per la provincia di Ancona per evitare, come poi è successo, il dilagare del Covid negli altri territori; abbiamo chiesto sul modello dell’Emilia Romagna le unità mobili per portare i vaccini agli anziani delle aree interne; abbiamo chiesto una organizzazione capillare dei Covid hotel; abbiamo chiesto di vaccinare in via priorità disabili e soggetti fragili ma sono state utilizzate 20.000 dosi Pfizer per vaccinare persone sotto i 65 anni e non sanitari; si è perso tempo prezioso per fare un inutile screening di massa invece di organizzare le vaccinazioni che sono nel caos più totale”.

 

Articolo correlato: 

Lucentini, Lega: ”Morani, basta con le polemiche: i numeri sulle vaccinazioni degli anziani dicono ben altro”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti