facebook twitter rss

Morani (Pd): ”Boom dei contagi, la responsabilità è del presidente Acquaroli”

REGIONE - La deputata del Partito Democratico risponde, su una nota piattaforma social, alle precedenti esternazioni rilasciate da parte del presidente della giunta marchigiana nel merito degli sviluppi pandemici. "Colpa sua e dell'assessore alla sanità Saltamartini per la gravissima situazione in cui versiamo. Non hanno istituito una zona rossa ad Ancona quando era il momento e quando l'avevamo richiesta più di un mese fa".
Print Friendly, PDF & Email

 

“È veramente sconfortante leggere il post del presidente Acquaroli che si augura che i contagi nelle Marche siano un picco sporadico perché vorrebbe allentare le restrizioni dopo Pasqua”.

“Ma è, soprattutto, la parte in cui dice di non avere strumenti per arginare la pandemia che è imbarazzante. Il presidente Acquaroli mente sapendo di mentire: la situazione gravissima in cui versano le Marche è responsabilità sua e del suo assessore Saltamartini, il Gallera delle Marche, che non hanno istituito una zona rossa vera ad Ancona quando era il momento e quando la avevamo richiesta, parliamo di più di un mese fa”.

Frasi scritte su un noto social da parte di Alessia Morani (foto), deputata del Pd, commentando un post sulla medesima piattaforma del governatore marchigiano Francesco Acquaroli.

“È responsabilità sua e dell’ assessore Saltamartini – prosegue l’onorevole Dem incalzando a distanza nei confronti del presidente della giunta regionale – non aver effettuato screening periodici nelle scuole come avevamo richiesto, e viene da chiedersi cosa ne hanno fatto di tutti quei tamponi che hanno acquistato. È responsabilità sua e dell’assessore Saltamartini non aver organizzato una rete di Covid Hotel decente nelle Marche. È responsabilità sua e del suo assessore Saltamartini aver condotto una campagna di vaccinazione efficace ed organizzata in maniera capillare sul territorio anche con unità mobili che ci vede agli ultimi posti in Italia”.

“Ma veramente il presidente Acquaroli vuole allentare le restrizioni nelle Marche con un tasso di occupazione delle terapie intensive al 60%? Governare significa prendersi le proprie responsabilità e significa soprattutto mettere in campo azioni amministrative efficaci, cosa che Acquaroli e la sua giunta non sono evidentemente capaci di fare. Siamo veramente in mano a dilettanti allo sbaraglio”, conclude la Morani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti