facebook twitter rss

Acquista la ‘Panda’ ma l’auto non arriva, i carabinieri inchiodano il truffatore

ARMA - I militari della stazione di Monte Urano, coordinati dal luogotenente Antonio Garagiuli, a termine di un'attività investigativa condotta anche con l’ausilio di riscontri telematici, hanno denunciato alla procura della repubblica di Fermo un messinese di circa 50 anni. Sul fronte Covid, due sanzioni elevate dai carabinieri di Montegranaro e Porto San Giorgio
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue l’attività di contrasto ad ogni forma di criminalità da parte dei carabinieri  del comando provinciale di Fermo. I militari della stazione di Monte Urano, coordinati dal luogotenente Antonio Garagiuli, a termine di un’attività investigativa condotta anche con l’ausilio di riscontri telematici, hanno infatti denunciato alla Procura della Repubblica di Fermo un messinese di circa 50 anni, già censurato per precedenti specifici, per truffa commessa a danno di un commerciante del luogo il quale, dopo aver condotto le trattative per l’acquisto di un’auto, una Fiat Panda, con artifici e raggiri è stato indotto a versare, con bonifico bancario, la somma di 2.200 euro, senza poi ricevere il veicolo acquistato.
I carabinieri, a termine di minuziose indagini, hanno ricostruito l’intera vicenda fornendo all’autorità giudiziaria tutti gli elementi necessari che ‘inchiodavano’ il truffatore.
Ovviamente continuano anche i controlli per il contrasto alla diffusione della pandemia da Covid-19.
Infatti, nella giornata di ieri, i carabinieri della compagnia di Fermo hanno proceduto al controllo di parchi, giardini, ed altri luoghi di assembramento, sottoponendo a specifiche verifiche 22 esercizi pubblici. Nell’occasione sono stati controllati 98 veicoli ed identificate 136 persone.
Una di loro è stata sanzionata dai carabinieri di Montegranaro, coordinati dal luogotenente Giancarlo Di Risio, e l’altro dai carabinieri di Porto San Giorgio guidati dal maresciallo maggiore Antonio D’Amato. I due sanzionati sono stati, infatti, trovati, senza giustificazione, fuori dal territorio di residenza. I controlli dell’Arma fermana saranno intensificati in vista delle festività pasquali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti