facebook twitter rss

Scuole, ciclabile, lungomare: piano da 8 milioni di euro nel 2021 La giunta approva l’elenco delle opere pubbliche

P.S.GIORGIO - Opere pubbliche per quasi otto milioni di euro quelle approvate dalla giunta Loira per l'anno in corso. L'intervento più corposo riguarda l'adeguamento della pubblica illuminazione in tutta la città. Progetto che, da solo, impegna un terzo delle risorse stanziate nel piano. Previsto pure un nuovo centro di raccolta e riuso.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Lavori per quasi 8 milioni di euro quelli approvati dalla giunta a fine marzo. Si tratta di progetti calendarizzati per il 2021 anche se il piano viene predisposto per tre anni. Gli impegni previsti per il 2022 ed il 2023 aggiungerebbero altri 10 milioni di euro all’elenco delle opere pubbliche ma il condizionale è quanto mai d’obbligo in questa circostanza visto che di mezzo ci sono le elezioni il prossimo anno. Dando allora uno sguardo ai lavori approvati non può sfuggire quello più corposo, ovvero l’adeguamento e l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione che da solo richiede un terzo degli investimenti previsti quest’anno (2.714.000 euro). Altra opera attesa ed annunciata è la realizzazione della nuova pista di atletica al campo di via D’Annunzio per una spesa di 450 mila euro.

Sarà invece di 600 mila euro lo stanziamento richiesto per ricostruire una porzione della scuola infanzia Costa. L’attenzione per le scuole è comunque massima. Ecco allora altri 300 mila per il loro adeguamento sismico a cui si aggiungono i 90 mila per il “miglioramento della funzionalità dell’asilo nido”. Scorrendo il documento spuntano i soldi per la tanto discussa corsia ciclabile che dovrebbe essere realizzata dopo l’estate con un impegno finanziario di 183 mila euro. E restando sulla costa non sfugge il progetto per la riqualificazione del lungomare e la realizzazione della ciclabile: si tratta del primo stralcio che verrebbe finanziato attraverso la vendita di beni immobili (1.393.130 euro). Ammonta invece a 300 mila euro l’investimento necessario per realizzare un nuovo centro di raccolta e riuso. Ci sono anche 25 mila euro per installare nuove strutture sportive nel parchi, 30 mila euro per nuovi servizi igienici nella spiaggia libera riservata ai disabili e 500 mila euro per i lavori di realizzazione delle barriere parasabbia. Ovviamente in molto casi i progetti saranno finanziati grazie a contributi regionali o statali o privati come nel caso dei loculi per 700 mila euro. Infine rispunta per l’ennesima volta la piattaforma skate in via della Resistenza per 40 mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti