facebook twitter rss

La Eli dell’imprenditore elpidiense Maurizio Croceri si aggiudica il premio Industria Felix Magazine

PREMIO - Si tratta di un'importante onorificenza di settore, attribuita per competitività, affidabilità, concretezza finanziaria e sostenibilità riconosciuta dalla medesima testata insieme al Cerved, e corredata dalla presenza di spiccate personalità tecniche ed istituzionali
Print Friendly, PDF & Email

Maurizio Croceri, CEO e Shareholder ELI Srl

La Eli, l’azienda a gestire la licenza worldwide di produzione e distribuzione delle calzature Liu Jo, nata nel 2016 per mano dell’imprenditore elpidiense Maurizio Croceri, giovedì scorso si è aggiudicata il prestigioso premio Industria Felix Magazine. Su 90.000 bilanci analizzati è risultata la migliore impresa a conduzione under 40 per performance e gestione.

Si tratta di un’importante onorificenza di settore, attribuita per competitività, affidabilità, concretezza finanziaria e sostenibilità riconosciuta dalla medesima testata insieme al Cerved, e corredata dalla presenza di spiccate personalità tecniche ed istituzionali.

Cerimonia che fino allo scorso anno si svolgeva in presenza, a Bologna, all’interno di palazzo Re Enzo con il patrocinio del locale Comune, alla presenza dell’assessore Matteo Lepore e del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Complice la pandemia, l’edizione corrente si è svolta inevitabilmente on line, moderata da Michele Montemurro e dal giornalista, nonché vice direttore di Rai 1, Angelo Mellone.

Edizione 2021 finita dunque a favore della società civitanovese, ma con tocco di fermanità riallacciata appunto a Croceri che, insieme al socio Marco Marchi (patron di Liu Jo e Eccellenze Italiane), in soli cinque anni ha quindi più che bruciato le tappe. Il Covid non ha quindi intaccato le performance aziendali, tanto che i bilanci della Eli prevedono addirittura la chiusura solare del 2021 con vendite addirittura superiori rispetto a quelle indicate sul business plan.

Maurizio Croceri

A certificare la qualità del premio, dicevamo, partner quali l’Università Luiss Guido Carli, la stessa Industria Felix, i patrocini di Confindustria, Simest, le media partnership de Il Sole 24 Ore, Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Lidl Italia, Sustainable Development. Durante l’evento sono inoltre intervenuti il vicepresidente di Confindustria e coportavoce del Comitato scientifico di Industria Felix, Vito Grassi, il responsabile dell’ufficio studi di Cerved, Guido Romano, l’amministratore delegato di Simest, Mauro Alfonso, il direttore di Askanews Paolo Mazzanti. Per Banca Mediolanum il senior manager Marco Gabbiani ed i wealth advisor, Monica Lanzi e il marchigiano Massimo Cupillari nonché il senior manager Francesco Tei, il partner di Ria Grant Thornton, Sandro Gherardini. Per Sustainable Development l’amministratore unico, Michele Chieffi, il consulente Francesco Lenoci e il docente di economia industriale dell’Università Luiss, Cesare Pozzi.

 

Articolo correlato: 

Storie di imprese e positività: Maurizio Croceri e la joint venture con Liu Jo Spa


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti