facebook twitter rss

Sportello Unico Edilizia, arriva il portale informatico per la presentazione delle pratiche

FERMO - Opportunità digitale attiva da giovedì prossimo, 15 aprile. Fino al 31 agosto si potrà effettuare la presentazione anche tramite pec. Il sindaco Calcinaro e l’assessore Di Felice: "Un modo snello e veloce di essere vicini agli operatori professionali e quindi ai cittadini”
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore Maria Antonietta Di Felice

In epoca di digitalizzazione e di informatizzazione della pubblica amministrazione, il Comune di Fermo vuole essere ancora più vicino ai cittadini con un nuovo servizio. Sarà infatti operativo dal 15 aprile il link: https://fermo.nuvolaitalsoft.eu/sue/ con cui gli operatori professionali potranno presentare pratiche edilizie in modo snello e veloce, senza doversi presentare allo sportello.

“Un passo avanti importante, su cui abbiamo investito molto e che va nella direzione già intrapresa, ovvero quella dell’informatizzazione, funzionale a dare servizi veloci ai cittadini e allo snellimento delle procedure”, le parole del sindaco Paolo Calcinaro. Nell’ottica di una sempre maggiore informatizzazione dell’attività amministrativa dell’ente, coniugata anche ad una semplificazione dei procedimenti, l’amministrazione per il tramite del Sue (Sportello Unico per l’Edilizia) ha attivato questo portale informatico dedicato esclusivamente alla presentazione delle istanze di natura edilizia.

“Un sistema che rappresenta per il professionista, e dunque per il cittadino, la garanzia di un iter istruttorio più snello e agevole – ha detto l’assessore all’urbanistica, Mariantonietta Di Felice – poiché mette l’istruttore comunale in condizione di partire da una pratica edilizia esaustiva degli elaborati e delle dichiarazioni necessarie. Un servizio importante che abbiamo fortemente voluto perché funzionale, di grande utilità e necessario per velocizzare le pratiche”.

La domanda, correttamente inserita, sarà automaticamente protocollata e il professionista riceverà gli estremi identificativi della stessa. Inoltre, ogni passaggio dell’iter istruttorio sarà gestito per il tramite della piattaforma consentendo al professionista di monitorare tutto il percorso concessorio. “Il form acquistato, già adottato da diversi Comuni della Regione, è intuitivo e di semplice compilazione – ha aggiunto Alessandro Paccapelo, dirigente comunale del settore urbanistica – ma vincolato alla presentazione di dichiarazioni e allegati integrali, che nel momento in cui dovessero mancare, saranno di impedimento all’invio dell’istanza in quanto ritenuta incompleta”.

Il nuovo sistema informatico sostituirà in tutto la trasmissione tradizionale e già vigente a mezzo pec, che resterà valida, per il momento, solo per le domande di condono, i certificati di destinazione urbanistica e per il demanio. Per facilitare l’entrata a regime del sistema è previsto un periodo transitorio in cui sarà consentita la presentazione delle pratiche edilizie secondo l’attuale metodologia, pec per l’appunto, fino al 31 agosto 2021. Ogni pratica che non dovesse arrivare attraverso questo portale sarà respinta a far data dal 1° settembre 2021.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti