facebook twitter rss

L’Italia accede alla Fed Cup, il pass azzurro porta la firma della Cocciaretto

TENNIS - La giovane 2001 fermana replica il successo di ieri in terra romena, liquidando la Buzarnescu per 7-5, 7-6 in poco meno di tre ore. Scende quindi il sipario sul playoff est europeo a favore delle buone sorti italiane. Le azzurre torneranno in campo nel 2022, in attesa di conoscere il tabellone delle sfide ancora work in progress
Print Friendly, PDF & Email

Elisabetta Cocciaretto dal ritiro romeno

ROMANIA – Paganini non ripete, recita la nota massima, ma la Cocciaretto lo fa con gusto.

Il confronto contro la Romania di quest’oggi ha infatti avuto un esito identico a quello dibattuto ieri, venerdì, cioè vinto e di buona lena.

L’Italia ha conquistato le fasi finali della Fed Cup 2022 transitando per la Billie Jean King, e sul risultato azzurro pesa in maniera determinante la prestazione della nostra giovane conterranea. 

Classe 2001, la Cocciaretto ha mandato in archivio la gara contro Mihaela Buzarnescu, tennista di casa battuta per 7-5, 7-6 in poco meno di tre ore, facendo quindi scendere il sipario sul playoff contro la Romania a favore delle buone sorti italiane. 

La portacolori fermana si è confermata implacabile anche sul cemento dell’est europeo, dando seguito al buono stato di forma evidenziato a Gualajara, rendendo quindi sterile il passo falso messo in mostra da Jasmine Paolini, caduta contro Elena Gabriela Ruse. Per rivedere le azzurre ora bisognerà attendere, per come detto, l’alba del prossimo anno, il 2022, per un tabellone di sfide ancora del tutto work in progress.

p. g. 

 

Articolo correlato: 

Cocciaretto bella d’Azzurro: è subito vittoria alla King Cup


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti