facebook twitter rss

Tra i Giovani della scherma il successo nella spada del fermano Sordi

ANCONA - Nuovo week end sportivo al PalaScherma dorico, nella circostanza con le selezioni per i campionati nazionali ad interessare i ragazzi fino ai 20 anni. Nella categoria Spada maschile, il primo gradino del podio conquistato dal portacolori dell’Accademia della Scherma Fermo
Print Friendly, PDF & Email

ANCONA – Dopo la prova di qualificazione Regionale Cadetti e Cadette tenuta lo scorso 10 e 11 aprile (vedi l’articolo sotto correlato), il PalaScherma ha ospitato in questo fine settimana le gare femminili e maschili della categoria Giovani (fino a 20 anni).

Un importante appuntamento sportivo, tenuto nel rigoroso rispetto di tutte le norme di sicurezza previste dal protocollo F.I.S. e dalle norme governative, in cui erano in gioco 27 posti, suddivisi nelle tre armi, per la qualificazione degli atleti al Campionato Italiano di Scherma.

Le selezioni hanno avuto inizio nella mattinata di sabato con le prove di Spada maschile. Dopo lo svolgimento delle varie fasi di gara, il primo gradino del podio (unico qualificato per la categoria al Campionato Italiano) è stato conquistato da Silvio Sordi dell’Accademia della Scherma Fermo. Secondo Aleskej Pennacchioni del Club Scherma Recanati; terzi a pari merito Jetmir Giacchetti e Alessandro Berti rispettivamente del C.S. Jesi e del C.S Pesaro. Erano 13, invece, i posti da assegnare agli schermidori dell’Arma di Fioretto maschile per la qualificazione al Campionato Italiano. Al primo posto Raian Adoul del Club Scherma Ancona, seguito da Enrico Giovanni Lauria sempre della squadra dorica. Terzi classificati, pari merito, Leonardo Pieralisi del Club Scherma Jesi e Lorenzo Pantanetti del Club Scherma Ancona. Qualificati al massimo campionato anche: Gabriele Baldelli (C.S. Ancona), Alfredo Sartini (C.S. Ancona), Simone Santarelli (C.S Jesi), Francesco Vannucci (C.S. Jesi), Antonio Romano Gai (C.S. Pesaro), Giacomo Gancitano (C.S. Ancona), Ferdinando Mancini (C.S. Jesi), Jetmir Giacchetti (C.S. Jesi) e Federico Greganti (C.S. Jesi).

La giornata sportiva di domenica si è aperta con le gare di Sciabola femminile che hanno visto la vittoria (e la qualificazione al Campionato Italiano) di Asia Volpi del Fanum Fortunae Scherma su Sara Tonelli del medesimo club. Per quanto riguarda, invece, le prove di Spada femminile, la vittoria e la qualificazione al massimo campionato sono state appannaggio di Sara Pintucci del Club Scherma Recanati, davanti ad Alice Armezzani del Club Scherma Fabriano. Terze classificate, pari merito, Arianna Delnevo del C.S. Jesi e Sara Tonelli del C.S. Fano.

Si sono tenute nel pomeriggio le prove femminili di Fioretto, che davano diritto a 10 posti per le qualificazioni al Campionato Nazionale. Lucrezia Cantarini del Club Scherma Jesi si è aggiudicata il podio davanti a Maria Allegra Sorini della medesima società schermistica. Terze clasificate Giulia Carlotti del C.S. Pesaro e Giada Pianella del C.S. Ancona. Oltre a loro avranno diritto di partecipare al Campionato Italiano: Camilla Vaccarini (C.S. Osimo) Sofia Giordani (C.S. Jesi), Maria Angelica Rossolini (Club Scherma Jesi), Valentina Costaggiu (C.S. Ancona), Sara Pintucci (C.S. Recanati) e Alessandra Costaggiu (C.S. Ancona). Ultimo appuntamento il 24/25 per le prove di qualificazione della categoria Assoluti.

 

Articolo correlato:

Al PalaScherma le prove di qualificazione per il Campionato Italiano, sulla pedana di gara le tre armi ed un pizzico di fermanità


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti