facebook twitter rss

Sedie job a disposizione dei balneari, per una spiaggia a misura dei diversamente abili

PORTO SANT'ELPIDIO - L'amministrazione comunale, tramite un apposito bando, informa gli chalet che verrà riproposta l'iniziativa messa già in campo nella passata stagione estiva, vale a dire il comodato d’uso gratuito di 5 carrozzine da mare pensate per agevolare il trasporto dei soggetti meno fortunati
Print Friendly, PDF & Email

“Mediante un avviso pubblico che scadrà il prossimo 3 maggio, l’amministrazione comunale informa gli chalet balneari di voler nuovamente mettere a disposizione in comodato d’uso gratuito, come lo scorso anno, 5 sedie job, carrozzine da mare ideali per agevolare il trasporto in spiaggia delle persone diversamente abili”.

E’ l’inizio di un comunicato diramato dalla municipalità rivierasca, che in vista della bella stagione, in ottica programmatica, rende noto quanto agli operatori turistici collocati sulle spiagge cittadine.

“Le sedie job erano state acquistate lo scorso anno dal Comune nell’ambito del progetto <Un mare senza barriere> cofinanziato dalla Regione Marche e finalizzato a favorire l’accesso in spiaggia a persone con disabilità grazie alla realizzazione di apposite pedane e all’utilizzo di specifici presidi – prosegue il Comune -. La domanda per richiedere le sedie job può essere scaricata dal sito del comune www.elpinet.it e qualora le richieste superassero la disponibilità delle carrozzine a disposizione si procederà all’assegnazione mediante sorteggio”.

“La volontà di garantire un mare a portata di tutti – afferma il vice sindaco Daniele Stacchietti – prosegue anche quest’anno. Il successo dello scorso anno dell’iniziativa ci ha esortato a fare il bis. La sedia job è, infatti, un mezzo a due ruote per chi è momentaneamente o da sempre impossibilitato a deambulare e permette di muoversi agevolmente non solo sulla spiaggia e sul bagnasciuga ma anche in acqua. La collaborazione avviata con gli chalet lo scorso anno è stata ottima e frutto di una concertazione con i proprietari che si erano dimostrati interessati, tanto che anche quest’anno abbiamo voluto riproporre l’esperienza”.

“Lo scorso anno – afferma l’assessore ai servizi sociali, Luca Piermartiri – è stata colta un’occasione, con la volontà di migliorare e darci anche lo stimolo per andare avanti. È stata una gioia vedere i ragazzi entrare in acqua grazie all’utilizzo delle sedie job, soprattutto perché li ho visti felici. Cinque di queste sedie sono nuovamente a disposizione di chi le richiederà, tra gli chalet. Una sarà a disposizione del Grest. Le rimanenti saranno utili per un nuovo progetto che l’amministrazione sta portando avanti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti