facebook twitter rss

DDL Zan calendarizzato in Commissione Giustizia, il comitato fermano: “Vergognoso testo alternativo della Lega con il fine di cancellare le tutele”

COMITATO - "Pare che la Lega voglia proporre un testo alternativo con il fine di cancellare le tutele del DDL Zan, semplicemente prevedendo un aggravante comune. Questo fa sì che vengano meno le tutele per i crimini d’odio contro determinate persone. Un vergognoso insulto ai diritti in pieno stile sovranista"
Print Friendly, PDF & Email

 

“Dopo l’approvazione alla Camera, il DDL Zan è stato finalmente calendarizzato in Commissione Giustizia, nonostante continui l’ostruzionismo da parte delle destre. Infatti, pare che la Lega voglia proporre un testo alternativo con il fine di cancellare le tutele del DDL Zan, semplicemente prevedendo un aggravante comune. Questo fa sì che vengano meno le tutele per i crimini d’odio contro determinate persone. Un vergognoso insulto ai diritti in pieno stile sovranista”. Inizia cosi la nuova presa di posizione del comitato fermano DDL Zan Subito, una importante rappresentanza locale mirata a sostenere un percorso legislativo alla base dei diritti civili comuni.

“Come Comitato – spiegano –  siamo già al lavoro per continuare a sensibilizzare sui contenuti e la bontà del DDL agendo in modo compatto e su più fronti. Le iniziative che partono dai territori sono fondamentali per spiegare quel che ancora non è chiaro, anche a causa delle fake che girano sui contenuti del DDL Zan e del qualunquismo perpetuato da chi fa fatica a riconoscere diritti alle persone. Il nostro Comitato parteciperà alla manifestazione di Ancona prevista per il 15 maggio per ribadire la necessità di approvare queste norme di civiltà e non mancherà nel far sentire la propria voce. Sarà anche un’occasione per stimolare le istituzioni in tal senso; è intenzione infatti del Comitato chiedere ai Comuni di approvare mozioni a sostegno del DDL Zan affinché anche gli amministratori locali si facciano promotori di questa importante battaglia, esponendo bandiere arcobaleno e/o aderendo alla rete RE.A.DY. Si tratta della rete italiana delle Regioni, Province Autonome ed Enti Locali impegnati per prevenire, contrastare e superare discriminazioni di ogni tipo: orientamento sessuale, identità di genere, sesso, disabilità, origine etnica, orientamento religioso, riconosciuti dalla Costituzione, dal diritto comunitario e internazionale. Inoltre, si stanno programmando un serie di iniziative: con l’associazione universitaria Primavera degli Studenti e anche altre di approfondimento su aspetti magari meno discussi del DDL. Non solo quindi contrasto ai reati di omofobia, ma anche un occhio di riguardo alla violenza fisica/verbale contro le donne e i disabili. Altri due aspetti del DDL Zan. Ugualmente cercheremo di spiegare e sviscerare il punto sui centri anti-violenza insieme a Marilena Grassadonia, attivista e già Presidente nazionale dell’associazione Famiglie Arcobaleno. Parallelamente si sta programmando un’iniziativa con l’On. Alessandro Zan, il proponente della legge”.

Il Comitato DDL Zan Subito è composto da:
– Giovani Democratici Federazione FM
– Partito Democratico Federazione FM
– CGIL Fermo
– Collettivo NROT (Nessuna Risposta Oltre La Tua)
– Sinistra Italiana Provincia FM
– Articolo Uno Provincia FM e Fermo Coraggiosa-Articolo 1
– Arcigay Comunitas Ancona
– Rifondazione Comunista
– Primavera degli Studenti
– Rete degli studenti medi/NoiSette
– Dipende da Noi
– Coalizione Fermo Futura (Agire locale, Fermo coraggiosa, Fermo capoluogo, PD Città di Fermo)
– ANPI Provinciale FM
– Comitato Possibile “Athena”
– Fermo in Azione
– Casa del Popolo Fermo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti