facebook twitter rss

Veronica Santoni in Azzurro per i Campionati Europei di Fondo

NUOTO - La nuotatrice elpidiense, cresciuta nell'Onda Azzurra Fermo, sarà una delle due rappresentanti italiane ai prossimi circuiti continentali previsti in Ungheria nel prossimo weekend. Per lei la gara di resistenza nelle acque del Lupa Lake, lago artificiale a nord di Budapest
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Grazie al secondo posto ottenuto nell’ultima edizione dei Campionati Italiani Assoluti di nuoto di fondo, che si aggiunge ad una serie importanti risultati ottenuti nella stagione 2020, per Veronica Santoni (nelle foto) è arrivata la convocazione in Nazionale per i prossimi Campionati Europei di fondo che si svolgeranno in Ungheria.

La nuotatrice di Porto Sant’Elpidio sarà una delle due rappresentanti schierate dalla nazionale italiana nella gara più lunga, quella dei 25 km, articolata in circa 5 ore e 30 minuti di nuoto ininterrotto.

La gara avrà luogo domenica prossima, 16 maggio, al Lupa Lake, lago artificiale a nord di Budapest, in un’acqua molto pulita ma con la difficoltà rappresentata dalle incognite sulle condizioni climatiche che attenderanno i concorrenti, situazione da far tremare i polsi a molti, ma non a chi come Veronica tale gara l’ha fortemente cercata e voluta.

La Santoni, tesserata nella società romana del Circolo Canottieri Aniene, è divenuta una specialista nelle gare fondo: sono ben lontani i tempi in cui con i colori dell’Onda Azzurra Fermo (sodalizio sciolto nel 2014 e guidato da Maurizio Alberti), a sorpresa, conquistava il suo primo podio ai nazionali giovanili di fondo.

In questi anni la sua crescita è stata costante e continua, eppure non è stato tutto semplice per lei; poco più di un anno fa, per continuare ad inseguire il suo sogno si è dovuta sottoporre ad un intervento alla spalla, al quale è seguito un periodo di convalescenza con tanti punti interrogativi sui tempi di recupero.

Anche in questi momenti in cui è difficile conservare le certezze la giovane nuotatrice, così come in gara, ha mantenuto la giusta rotta e piano piano i risultati sono arrivati, e con essi anche l’agognata convocazione in nazionale e l’appuntamento più importante, almeno sino ad oggi, della sua carriera sportiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti