facebook twitter rss

Run4Hope, la Porto San Giorgio Runners scende in campo per la speranza

PODISMO - Nel week end la manifestazione di interesse nazionale finalizzata alla raccolta fondi a sostegno di Airc ed Ail, realtà impegnate nella lotta ai tumori infantili. Il sodalizio del presidente Ricchiuti e del direttore sportivo Iommi sarà protagonista delle tappe che andranno da lunedì a mercoledì prossimi
Print Friendly, PDF & Email

I tesserati della Porto San Giorgio Runners

PORTO SAN GIORGIO – Run4Hope: la solidarietà è una staffetta che corre lontano.

E’ il motto incarnato dalla Porto San Giorgio Runners del presidente Domenico Ricchiuti e del direttore sportivo Andrea Iommi, sodalizio che ha aderito senza esitazione alla manifestazione di solidarietà che si svolgerà, a partire da sabato prossimo, 22 maggio, in tutta Italia.

Obiettivo: raccogliere fondi a sostegno di Airc ed Ail, associazioni impegnate nella ricerca contro i tumori infantili. Nelle Marche ecco pronte al punto di partenza ben tre tratte, percorsi che inizieranno sabato da Urbino, Camerino ed Ascoli Piceno, che si concluderanno poi il 30 maggio ad Ancona.

L’ambito d’azione dei podisti sangiorgesi è quello partente dal sud della regione e, nel dettaglio, vedrà i tesserati del duo Ricchiuti-Iommi impiegato su strada a partire da domenica 23, alle 13.15 circa, quando riceveranno il testimone griffato Run4Hope dalla squadra “Avis San Benedetto del Tronto” all’altezza della piazza di Cupra Marittima.

Un primo gruppo di podisti solcheranno poi le strade in direzione nord fino alle 14.00, momento in cui raggiungeranno la piazza di Pedaso, dove ad aspettarli ci sarà il secondo team di giornata. Testimone che verrà quindi passato a chi coprirà la tratta sino al santuario di Santa Maria a Mare, ad innescare conseguentemente il terzo gruppo che muoverà alla volta di Torre di Palme, per poi scendere alle 16.30 a Porto San Giorgio, giardino delle Canossiane.

Si ripartirà quindi il giorno dopo, lunedì 24, con tratta iniziale dalla riviera sangiorgese che vedrà il piccolo corteo raggiungere, a partire dalle 19.15, piazza del Popolo a Fermo. L’indomani, pertanto martedì 25, alle 18.30 dal Girfalco si scenderà nuovamente verso l’Adriatico per solcare il piazzale della stazione sangiorgese, ad innescare poi l’ultimo gruppo della Porto San Giorgio Runners, che mercoledì 26, nuovamente alle 18.30, muoverà in direzione Lido di Fermo per consegnare definitivamente il testimone della Run4Hope alla “Podistica Moretti Corva“.

“Il significato della corsa Run4Hope è chiaro e nobile – precisa quindi il diesse Iommi -: con l’impegno comune si possono raggiungere obiettivi importanti e condivisi. Così come i nostri ragazzi, runners pronti a spendersi in pista, luogo in cui ognuno farà la sua parte, diventando ambasciatore del messaggio di solidarietà e di speranza della Run4Hope, come si legge dalle parole stesse dell’organizzazione sul sito web Rete del Dono. La corsa alla donazione è possibile e realizzabile, nella sostanza, anche per chi non parteciperà su strada, attraverso Rete del Dono: piattaforma di crowdfunding online a favore di progetti di utilità sociale dove è possibile effettuare una donazione”.

p. g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti