facebook twitter rss

All’Ic Betti alunni impegnati in percorsi di crescita responsabile e solidale

Print Friendly, PDF & Email


Memoria, senso della legalità, responsabilità, cittadinanza attiva, questi i valori messi al centro all’Istituto comprensivo “Betti”. Molteplici le iniziative didattiche, gli interventi educativi, i percorsi di apprendimento significativi e coinvolgenti proposti in conclusione dell’anno scolastico.

Domenica 23 maggio, nel XXIX anniversario della strage di Capaci, gli alunni del corso di violino, con la docente Giulia Corsi e la Dirigente Dott.ssa Anna Maria Isidori, in collegamento a distanza con la trasmissione di RaiUno “Palermo chiama Italia”, sono saliti “virtualmente” sul palco con il Ministro dell’Istruzione Prof. Patrizio Bianchi e con la Prof.ssa Maria Falcone, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I ragazzi sono risultati vincitori, tra le scuole secondarie di I grado, del concorso nazionale “Cittadini di un’Europa libera dalle mafie”, indetto dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone, con l’elaborato multimediale: “Da isola felice a Strasburgo, la vera unione fa la forza”. Come ha ricordato la Dirigente Dott.ssa Anna Maria Isidori, già dal 2016 il gruppo dei ragazzi e delle ragazze che frequentano il corso di violino in orario extrascolastico elabora un testo in forma di racconto sul tema della legalità ed in particolare sul principio fondante di unire le forze per combattere la mafia e l’illegalità. Il prodotto premiato è un elaborato audiovisivo che con i suoi diversi linguaggi, verbale, iconico e musicale, mira all’integrazione dei saperi per la crescita personale, sociale e culturale.

Un’altra occasione significativa di approfondimento e riflessione per i ragazzi della Betti si svolgerà martedì 1 giugno 2021 dalle 11 alle 12, quando l’Istituto sarà ospite in videoconferenza del Padiglione Italia 2021 della Biennale di Architettura di Venezia. L’incontro online, tenuto dal Prof. Arch. Alessandro Melis, curatore del Padiglione Italia 2021 alla Biennale, sarà incentrato sulle “comunità resilienti”: in questo caso verrà dato risalto alla resilienza come strategia di contrasto alla crisi climatica, anche attraverso l’impegno dell’architettura a rispondere alle sfide del futuro e migliorare la qualità della vita, secondo quanto previsto dall’obiettivo 11 dell’Agenda 2030, che intende favorire la costruzione di ambienti di vita e città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, solidi e sicuri. Questo appuntamento (link di accesso: https://fb.me/e/1slMzP3an) vuole offrire agli alunni una panoramica della complessità del mondo attuale, fornendo un’importante esperienza di intersezione con l’insegnamento trasversale e multi-prospettico dell’educazione civica.

Ancora, in occasione della 75esima Festa della Repubblica, alla presenza del Prefetto Vincenza Filippi e del Sindaco Paolo Calcinaro, i giovani violinisti della Betti, accompagnati dalla loro docente Giulia Corsi, prenderanno parte, con una esibizione strumentale, alla cerimonia del 2 giugno. Sarà un’occasione per ricordare il referendum sulla scelta della forma istituzionale dello Stato con la contestuale elezione dei membri della Costituente, padri e madri della nostra Costituzione, nella quale, come sosteneva Calamandrei, proprio i giovani devono mettere l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere le promesse, la propria responsabilità.

Infine, sempre sui nuclei centrali dell’educazione civica si incardineranno le tre settimane tematiche del “Piano Estate 21”: dal 7 al 25 giugno, dal lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12, gli alunni aderenti della scuola primaria e secondaria verranno accompagnati dai docenti in diverse attività laboratoriali; attraverso l’apprendimento cooperativo e la didattica ludica, nonché uscite didattiche per promuovere la conoscenza del territorio, bambini e ragazzi inizieranno il viaggio dell’estate con laboratori espressivi (linguaggio, arte, musica), laboratori STEAM (materie scientifiche, matematica, tecnologia, l’ingegneria, mescolate agli strumenti digitali e alla creatività artistica), laboratori dedicati all’ambiente e alla sua tutela. Così si intende attuare il rinforzo e il recupero delle competenze disciplinari e relazionali di alunni ed alunne, per chiudere in armonia un anno scolastico ancora segnato dalla pandemia.

Per informazioni: iscbettifermo.edu.it

 

SPAZIO PROMOREDAZIONALE


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti