facebook twitter rss

Il donatore Avis Giuseppino Iena diventa Cavaliere: “Simbolo di umanità solidale, tutti seguano il suo esempio”

PORTO SANT'ELPIDIO - La presidente Nociaro: "Giuseppino è un esempio per tutti e ci rende orgogliosi poter dire che sia parte di questa grande famiglia associativa. Tutti seguano il suo esempio. Ciascuno di noi continui a sostenere il sistema delle donazioni di sangue e plasma in quanto elementi essenziali nelle terapie di malattie croniche o per situazioni emergenziali, ma anche perché connesse proprio alla terapia del Covid19"
Print Friendly, PDF & Email

Giuseppino Iena, donatore, cittadino benemerito della città di Porto Sant’Elpidio e da ieri Cavaliere della Repubblica.
In occasione della Festa della Repubblica, si è tenuto il tradizionale conferimento delle onorificenze ai cittadini che si sono distinti per il loro impegno civile. Durante la cerimonia tenutasi al Teatro dell’Aquila di Fermo il prefetto Vincenza Filippi ha insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica il signor Giuseppino Iena, storico donatore di sangue dell’Avis comunale Porto Sant’Elpidio, proprio in virtù del suo impegno associativo che lo ha portato a raggiungere e superare le 130 donazioni.

“Il donatore, ed oggi Cavaliere, era già stato insignito della cittadinanza benemerita da parte della Città di Porto Sant’Elpidio; tutti riconoscimenti conseguenti all’imperituro impegno civile e – scrivono proprio dall’Avis di Porto Sant’Elpidio – alla dedizione verso il prossimo. Alla cerimonia ha assistito anche Paride Calzetti, delegato dell’Avis Comunale di Porto Sant’Elpidio, che con orgoglio ha voluto essere vicina a Giuseppino. Il presidente dell’Avis Letizia Nociaro ha tenuto a ricordare che “donne e uomini come Giuseppino, anzi come il Cavalier Giuseppino Iena, sono il simbolo di un’umanità solidale e vicina al prossimo, ossia ad un fratello sconosciuto che può avere la vita salva grazie ad un piccolo ma costante gesto come la donazione di sangue e plasma. Giuseppino è un esempio per tutti e ci rende orgogliosi poter dire che sia parte di questa grande famiglia associativa. E’ giusto ricordare che soprattutto in un momento come questo, caratterizzato da una pandemia di cui oggi vogliamo sperare e credere che si stia vedendo la fine, ciascuno di noi continui a sostenere il sistema delle donazioni di sangue e plasma in quanto elementi essenziali nelle terapie di malattie croniche o per situazioni emergenziali, ma anche perché connesse proprio alla terapia del Covid- 19 come nel caso del plasma iperimmune. Invitiamo ed esortiamo quindi tutti i nostri concittadini a seguire l’esempio di Giuseppino Iena e quindi ad avvicinarsi al mondo dell’Avis per poter diventare donatori di sangue e plasma”.

Per essere donatori di sangue è necessario avere tra i 18 e i 65 anni, essere riconosciuti idonei alla donazione dopo aver superato una visita medica ed esami del sangue gratuiti ed avere un peso corporeo superiore ai 50 kg, poi secondo le proprie possibilità si possono fare un massimo di 4 donazioni annue di sangue per gli uomini e 2 per le donne.
“Per rendere ancora più concreto il nostro invito forniamo – concludono dall’Avis – tutti i contatti a cui rivolgersi per informazioni. Contatti Avis comunale Porto Sant’Elpidio: pagina Facebook (invia un messaggio): Avis Pse – Porto Sant’Elpidio. Tel: 328/5940920 – 0734/6252103 – 0734/6252533”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti