facebook twitter rss

“Storie di discriminazione: parole per cambiare” il lavoro degli studenti della Bacci

SANT'ELPIDIO A MARE - Sono intervenuti il Sindaco Alessio Terrenzi e la Preside Prof.ssa Teresa Sant’Agata che hanno interagito con i giovani scrittori ascoltando le loro riflessioni su una tematica così contemporanea come la discriminazione e l’integrazione.
Print Friendly, PDF & Email

 

Ieri mattina, presso la nuova aula di informatica della Scuola secondaria di primo grado “A. Bacci” di Sant’Elpidio a Mare, è stata presentata la raccolta di racconti: “Storie di discriminazione: parole per cambiare”, frutto del Progetto “Leggere per pensare, riflettere… scrivere” che ha coinvolto i ragazzi delle classi terze (Sez A, B, C, D).
Sono intervenuti il Sindaco Alessio Terrenzi e la Preside Prof.ssa Teresa Sant’Agata che hanno interagito con i giovani scrittori ascoltando le loro riflessioni su una tematica così contemporanea come la discriminazione e l’integrazione.

I ragazzi (due rappresentanti per ogni classe) hanno presentato il progetto spiegandone le varie fasi di lavoro, hanno raccontato le loro emozioni nel trasformare un’idea in una storia e in un disegno a essa ispirato. La lettura di alcuni racconti ha creato un’atmosfera ricca di emozioni e riflessioni sull’importante ruolo che la scuola ha nel favorire tra i giovani una crescita serena, la stima in se stessi e il dialogo in un clima positivo e accogliente. Sono intervenute anche le insegnanti che hanno proposto, sostenuto e reso possibile il compimento di questo Progetto: Prof.sse Fabiola Sabbatini, Christina B. Assouad, Elisabetta Achilli, Stefania Armillei, Lucia Marcaccio, Vincenza Buondonno e Marcella Di Michele


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti