facebook twitter rss

“La tua umanità rimarrà per sempre nei nostri cuori”, l’ultimo saluto a Vincenzo Rea

FERMO - Cordoglio questo pomeriggio per la scomparsa del 67enne che ha ricoperto il ruolo di direttore medico del Distretto 2 e successivamente del Distretto Unico di Area Vasta 4. Don Sebastiano Serafini: "Ho imparato ad ascoltare con molta pazienza i tuoi grandi predicati ricchi di amore e altruismo. Porteremo la tua memoria sempre con noi"
Print Friendly, PDF & Email

 

Vincenzo Rea

di Leonardo Nevischi

In centinaia oggi pomeriggio nella chiesa di San Tommaso di Canterbury per dare l’ultimo saluto a Vincenzo Rea, l’ex direttore sanitario del Distretto Unico di Area Vasta che si è spento all’alba di ieri a causa di una malore all’età di 67 anni.

La sua perdita ha fatto calare un velo di profondo dolore e costernazione sull’intera comunità fermana, nella quale aveva portato a termine numerosi progetti come la trasformazione dell’ex ospedale di Montegranaro in “Casa della Salute” o come l’ampliamento dei presidi di guardie mediche e di defibrillatori nelle spiagge.

“Vincenzo, con te ho imparato ad ascoltare il prossimo con molta pazienza – ha esordito commosso don Sebastiano Serafini, parrocco della chiesa di San Tommaso, nella sua omelia -. Quando ci incontravamo mettevo tanta pazienza ed attenzione nell’ascoltare le tue infinite parole, nell’attesa che dietro a quei tuoi grandi predicati si rivelasse la tua grande umanità. Non era nota a tutti, ma io con grande indulgenza e con la mia dote di profondo uditore sono stato capace più di tutti di capire, catturare e conservare la tua umanità, la quale veniva fuori come un’esplosione improvvisa di altruismo, premura e amore verso il prossimo. La morte ti ha portato via questa tua umanità come un ladro che è entrato nella tua vita e ti ha rubato la cosa più cara al mondo: la vita. Tuttavia in questo momento di dolore ognuno di noi deve farsi abbracciare dalla speranza e dalla fede. Dio, attraverso suo figlio Gesù, è uscito vittorioso dal duello contro la morte e l’unica cosa che può consolarci è la fede e la speranza nell’esistenza della vita eterna anche per Vincenzo. Nonostante la morte lo abbia fisicamente strappato via dal nostro amore terreno, la sua umanità rimarrà viva nei nostri cuori e nei nostri dialoghi. Non verrà dimenticato”.

Cordoglio e commozione da parte della famiglia tutta, la moglie Patrizia, le due figlie e il figlio Lorenzo, ai quali non è mancata la vicinanza da parte delle autorità locali come il direttore del Distretto di Macro Area Licio Livini, il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci, il vicesindaco di Porto San Giorgio Francesco Gramegna e l’ex parlamentare Paolo Petrini.

Sanità fermana in lutto: si è spento all’alba il direttore Vincenzo Rea, ha guidato il Distretto unico Area vasta

Sanità in lutto, addio a Rea e Lauri. Livini: “Due professionisti che hanno dato tanto al territorio”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti