facebook twitter rss

Tumori infantili, l’impegno delle famiglie dei piccoli pazienti del Salesi nel progetto G.A.I.A.

BAMBINI - Progetto presentato in Comune al Sindaco che ha ringraziato l’associazione dell’importante impegno
Print Friendly, PDF & Email

 

Un supporto alla ricerca sui tumori infantili e vicinanza alle famiglie, sensibilizzando opinione pubblica, cittadini e istituzioni. E’ quanto si propone Progetto G.A.I.A. Onlus, l’associazione di volontariato nata nel 2018 per iniziativa di alcuni genitori che, per le cure dei loro figli, si sono conosciuti all’Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona nel reparto di oncoematologia pediatrica. Una realtà composta dai genitori che in questi anni hanno vissuto in prima persona la vita del reparto e hanno capito come oggi più che mai, aiutarsi sia fondamentale per andare avanti.

In questi giorni il Sindaco Paolo Calcinaro ha incontrato l’associazione nelle persone del Presidente dell’associazione Filippo Marilungo e di altri componenti come Marco Doria e Alessio Stortini che hanno consegnato al primo cittadino l’attestato alla città di Fermo come Città dal cuore d’oro, ringraziando la comunità fermana per la vicinanza a questa realtà e per la sensibilità che sta dimostrando nei confronti di questa tematica. Il primo cittadino di Fermo ha voluto ringraziare l’associazione per quanto fa, per l’impegno encomiabile e continuo che i genitori che la compongono stanno mettendo tutti i giorni per i loro figli e li ha incoraggiati ad andare avanti per questa nobile causa su questo percorso.

Presenti anche il vice Sindaco Mauro Torresi ed il consigliere comunale Paola Gaggia che hanno sottolineato l’importanza di promuovere finalità come quelle del Progetto G.a.i.a. onlus per aumentare la sensibilizzazione su tematiche come queste che meritano di essere conosciute e aumentare, di conseguenza, le opportunità di supporto agli obiettivi dell’associazione stessa. Progetto G.a.i.a. onlus che avrà anche un spazio informativo all’interno dell’iniziativa “Torre d’Incanto” il 26 e 27 giugno a Torre di Palme.

“Rappresentiamo i genitori nei loro bisogni e nei loro diritti – ha spiegato il Presidente Marilungo – per non farli sentire soli in un reparto che mi preme sottolineare è veramente d’eccellenza sia dal punto di vista delle cure che da quello umano”.

Associazione che sta continuando la propria missione su due fronti – ha aggiunto Marco Doria: il supporto all’interno del reparto, dalle piccole esigenze alla vicinanza alle famiglie, fino al sostegno alla ricerca oncologica in ambito pediatrico.

Fra l’altro Progetto G.A.I.A. Onlus ha finanziato progetti di ricerca presso l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza di Padova, il centro di ricerca più grande d’Europa in questo settore e proprio di recente, inoltre, ha sostenuto l’avvio di un progetto di ricerca sul Glioma nei Bambini condotto presso l’Università degli Studi di Bari in collaborazione con l’Oncoematologia Pediatrica del Salesi e l’Oncologia Pediatrica del Gemelli.

Solidarietà, sostegno, speranza e ricerca: le parole che campeggiano sul sito onlusprogettogaia.it dove è possibile trovare tutte le informazioni. Parole che coniugano l’impegno della scienza con il supporto alle e delle famiglie per vincere insieme questa battaglia a favore di tanti bambini e ragazzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti