facebook twitter rss

“Tari invariata e bandi per abbattimento della tariffa per famiglie in difficoltà e commercio”

FERMO - Il sindaco Calcinaro e l’assessore Scarfini: “Una manovra articolata e importante che va incontro a chi è in difficoltà nella nostra comunità”
Print Friendly, PDF & Email

“Maxi manovra in tema di Tari (tassa rifiuti) dell’Amministrazione Comunale di Fermo approvata ieri sera in Consiglio Comunale, tornato in presenza nella Sala dei Ritratti nel rispetto dei protocolli nazionali vigenti e del distanziamento, a beneficio di cittadini e attività economiche più in difficoltà per le conseguenze dell’emergenza sanitaria. Manovra che vede la Tari invariata, senza alcun aumento e una serie di bandi che verranno pubblicati a breve, che andranno incontro a famiglie e mondo economico e commerciale con abbattimenti della tariffazione”.

A entrare nel dettaglio il Sindaco Paolo Calcinaro che ha dichiarato: “con una certa soddisfazione ringrazio l’assessore al Bilancio e Tributi Alberto Scarfini e l’Ufficio Tributi per il lavoro fatto che conferma Fermo tra i 10 capoluoghi d’Italia con la Tari più bassa, come attestato recentemente da diversi studi nazionali. La Tari non viene aumentata in questo anno difficile, si va incontro ai cittadini, anche con bandi di prossima emissione con l’abbattimento di un terzo della tariffa per redditi bassi e per i nuclei con studenti fuori sede”.

Sindaco che sottolinea anche le prossime azioni sempre in tema di Tari a beneficio e a sostegno delle attività economiche: “Viene tolto il 90% della tassazione su attività economiche che hanno molto sofferto, per esempio ristoranti, alberghi, agenzie viaggio, palestre, cinema, realtà che hanno avuto limitazioni molto lunghe, per i bar andiamo ad intervenire su un terzo della tariffa”.

E sempre per il mondo economico e commerciale il primo cittadino ricorda che “verrà aperto a breve un bando per attività che hanno avuto un calo di fatturato superiore al 30%. Insomma, una manovra articolata e importante che va incontro a chi è in difficoltà nella nostra comunità”.

Soddisfazione che viene espressa dall’assessore al bilancio e ai tributi Alberto Scarfini che nel corso della civica assise ha esposto il relativo punto all’ordine del giorno: “Si tratta di misure in tema di Tari di una manovra assolutamente importante, che attestano l’attenzione che questa Amministrazione ha voluto rinnovare e che ha fortemente voluto, dando seguito ad un percorso di azione già avviato, a beneficio di tutte quelle situazioni di difficoltà conseguenti la pandemia. Un’azione fatta con tutte le possibilità a disposizione di un Ente comunale, per dimostrare vicinanza ed essere al fianco a chi ha realmente necessità. Un lavoro di squadra, corale, per cui ringrazio tutti, portato avanti dall’Amministrazione Comunale, con la preziosa collaborazione dell’attuale Dirigente dell’Ufficio Tributi dott.ssa Federica Paoloni, della Dirigente che l’ha preceduta dott.ssa Flaminia Annibali e del supporto dei consiglieri comunali sempre vicini all’assessorato ai tributi e al bilancio Eleonora Luciani, Edoardo Candidori, Gionata Borraccini e Savino Febi”.

Momento di emozione e commozione in apertura dei lavori del Consiglio Comunale quando il Sindaco Calcinaro ha omaggiato il Segretario Generale, Serafina Camastra, prossima al collocamento a riposo, donandole una targa ed un bouquet di fiori, quale espressione di stima e gratitudine per il lavoro svolto con competenza e professionalità in tanti anni per il Comune di Fermo, momento al quale è seguito un lungo e caloroso applauso da parte dell’intero Consiglio Comunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti