facebook twitter rss

Arte, pronti per il taglio del nastro della ‘personale’ di Lula Broglio

FERMO - Inaugurazione domenica 18 luglio (e fino al 20 agosto) alle ore 18 nella ex lavanderia di via Mameli
Print Friendly, PDF & Email


Con il patrocinio del Comune di Fermo e l’organizzazione di Karussell, verrà inaugurata domenica 18 luglio alle ore 18 nella ex lavanderia di via Mameli a Fermo la mostra (che rimarrà aperta fino al 20 agosto) di Lula Broglio a cura di Matilde Galletti dal titolo “Fiammiferi Stanchi”.
Una mostra dedicata agli oggetti e agli spazi dimenticati, che li omaggia e restituisce loro vitalità. Lo spazio espositivo scelto in questa occasione è una ex lavanderia, che prima ancora era il laboratorio di un panettiere. Uno spazio la cui organizzazione spaziale ricorda, per certi aspetti, i quadri di Lula Broglio, dunque è sembrato naturale che fosse questo il luogo giusto per ospitarne i lavori.
Nelle tele di Lula Broglio è disposta una dimensione scenica, come una traduzione pacatamente e ironicamente alterata del reale o di quella che potrebbe essere la realtà. Fiammiferi stanchi è una mostra personale dell’artista Lula Broglio. I quadri, inseriti negli spazi della ex lavanderia, dialogheranno con questi e le funzioni che un tempo avevano.
“Un nuova iniziativa curata da Karussell, che ringrazio per l’impegno e la dedizione, nel segno dell’arte contemporanea, che utilizza spazi inconsueti ma comunque da valorizzare. Iniziativa che va ad arricchire, sempre nel rispetto delle normative vigenti, l’offerta delle proposte culturali dell’estate fermana” – le parole dell’assessore alla cultura Micol Lanzidei

Lula Broglio, nata a Sanremo nel 1983, si è formata in pittura presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Nel 2017 ha presentato il suo lavoro nella prima personale Barche solari (Spaziobuonasera, Torino) e ha esposto in numerose collettive internazionali. Tra queste si ricordano la mostra Un giorno in casa curata da Davide Ferri e Saverio Verini (Fondazione Smart, Roma) e Asa Nisi Masa (The House, Milano 2021) curata da Irene Sofia Comi entrambe attualmente in corso; Ladder To The Moon (Monitor Gallery, Roma,2021); Alla mattina appena alzata, curata da Giada Olivotto e Camilla Paolino (One gee in fog/Lumpen station, Ginevra 2020); Straperetana, curata da Saverio Verini (Pereto, L’Aquila 2020); Sabaudade (Las Palmas, Lisbona 2019); Allenamento#1 (Basis, Francoforte 2018). Nel 2016 co-fonda l’artist run space Spaziobuonasera e nel 2017 la residenza estiva Club Pineta. Nel 2019 ha partecipato e collaborato alla curatela del programma di lezioni dedicato all’arte emergente presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino di Matilde Galletti. L’iniziativa gode anche del patrocinio e del contributo del Consiglio Regionale – Assemblea Legislativa della Marche.

L’ASSOCIAZIONE
Karussell – Arte contemporanea in spazi privati. Attraverso due appuntamenti annuali, giovani artisti di fama nazionale e internazionale interverranno all’interno di appartamenti privati, storicamente o artisticamente interessanti, del centro storico di Fermo e, per l’occasione, aperti al pubblico. Fiammiferi stanchi è la settima mostra organizzata a Fermo dall’associazione, che continua a portare artisti di ampio riconoscimento e qualità nel territorio, proseguendo la sua azione di valorizzazione della provincia di Fermo.

Inaugurazione, dunque, domenica 18 luglio, ore 18. Accesso esclusivamente su prenotazione il mercoledì alle ore 18. Info e prenotazioni: karussell.artecontemporanea@gmail.com
Instagram: karussell__Fb: Karussell.artecontemporanea.

A causa dell’emergenza sanitaria, l’accesso sarà regolato con le idonee misure organizzative tali da evitare il sovraffollamento anche attraverso lo scaglionamento degli ingressi, nel rispetto della normativa vigente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti