facebook twitter rss

Un pieno di gioventù nel ritiro precampionato della Fermana

SERIE C - I prodotti del vivaio canarino quali Tantalocchi, Donzelli, Manardi, Pistolesi, Cardinali, Grassi, Marini, Lorenzoni e Diouane aggregati agli over agli ordini di mister Domizzi in questo primo approccio di lavoro stagionale. Al "Pelloni" di Porto San Giorgio per crescere e migliorare in vista della piena maturazione sportiva, e non solo
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra Tantalocchi, Donzelli, Manardi, Pistolesi, Cardinali, Grassi, Marini, Lorenzoni e Diouane

FERMO – Un po’ di emozione il primo giorno per molti di loro ma con il passare delle sedute una maggiore confidenza anche con i grandi.

Sono queste le sensazioni dei primi giorni per i ragazzi provenienti dal settore giovanile della Fermana che stanno sudando al Pelloni agli ordini di Maurizio Domizzi e del suo staff, emozioni riportate dallo stesso sodalizio sportivo presso le relative pagine ufficiali web. Un segnale importante per tanti di loro a testimonianza di come il settore giovanile canarino stia crescendo in maniera esponenziale tanto che, molti di loro, sono stabilmente sotto la lente di ingrandimento di squadre di Serie A e B.

Sono ben tre i numeri uno che lavorano con Francesco Ripa: Elia Tantalocchi classe 2004, già lo scorso anno stabilmente nel gruppo della prima squadra, Filippo Manardi, classe 2004, lo scorso anno in forza all’Under 17 e il classe 2005 Edin Ajradinoski, anch’esso proveniente dalla formazione Under 17. A questi si aggiungono altri cinque calciatori di movimento. Parliamo dei difensori Yassine Diouane (classe 2003 esterno destro, ex Primavera) e di Francesco Pistolesi, (classe 2005 esterno mancino, lo scorso anno all’Under 17). In mediana due centrocampisti classe 2003 come Jacopo Marini e Filippo Lorenzoni, entrambi provenienti dalla Primavera canarina. In attacco c’è Mattia Cardinali, classe 2003, prodotto del vivaio gialloblù e lo scorso anno in prestito in Serie D al Castelfidardo dove si è ritagliato il suo spazio con 18 presenze e due reti all’attivo oltre a Lorenzo Grassi, classe 2004, che ha già avuto modo di fare il suo esordio in campionato lo scorso anno in occasione di Legnago – Fermana. Una folta rappresentanza di giovanissimi “fatti in casa” cui si aggiunge anche il 2002 Federico Donzelli, lo scorso anno in forza alla Recanatese dove è stato un punto fisso sulla fascia sinistra.

“Sono tutti ragazzi dotati di qualità importanti e che fanno questa esperienza con la consapevolezza di dover dare il massimo agli ordini di uno staff importante – ha commentato Gianluca De Angelis -. Per loro è un’occasione indubbiamente molto importante e assolutamente molto valida ma si tratta di un biglietto da visita importante anche per il nostro settore giovanile. Non ci fermiamo di certo qui ma nelle nostre squadre ci sono anche molti altri elementi meritevoli e che hanno tutte le possibilità di mettersi in evidenza e fare anche loro esperienze di questo tipo. Il nostro compito è di agevolare la loro formazione e la loro crescita, facendoli trovare pronti al salto con i grandi: è un esempio che dobbiamo dare anche all’esterno di quello che vogliamo fare. Dare linfa verde alla prima squadra alimentando il gruppo con le risorse provenienti dalla nostra realtà giovanile”.

“E’ motivo di orgoglio vedere tanti ragazzi aggregati al gruppo della prima squadra. Ragazzi che hanno la possibilità di misurarsi con una realtà più importante e che sicuramente sarà per loro motivo di grande crescita sia tecnica che caratteriale – ha da par suo esternato Massimiliano Sebastiani -. Sono convinto che qualcuno di loro sia già pronto per restare in pianta stabile ed altri avranno bisogno di ancora un po’ di tempo. Il settore giovanile è una grande risorsa per una società professionistica ed il nostro lavoro deve essere sempre direzionato a preparare più profili possibili da condurre nell’orbita della prima squadra”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti