facebook twitter rss

Al San Paolo il via del Campionato Italiano Guidatori Trotto 2021

IPPICA - Appuntamento a domenica prossima, 25 luglio, presso la struttura sportiva di Montegiorgio con la prima giornata di qualificazione del percorso che assegnerà, per la quarantunesima volta, il titolo tricolore al miglior driver nazionale
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGIORGIO – Domenica prossima, 25 luglio, con la prima prova di qualificazione si accendono ufficialmente i riflettori sul Campionato Italiano Guidatori Trotto che da 40 anni si disputa all’Ippodromo San Paolo. Nasce nel 1981 con l’intenzione di spostare l’attenzione degli appassionati dai cavalli ai guidatori e costruire un evento che eleggesse il miglior driver dell’anno attraverso un torneo da tenersi nella stagione estiva.

Denominato Campionato Italiano Guidatori Trotto fu riconosciuto dall’ente di allora diventando così, ufficialmente la prima vera competizione per i driver in attività in Italia. Il regolamento solo recentemente ha subito alcune modifiche. L’ultima del 2014 ha reso la formula più snella. Attualmente dunque alla competizione, che prevede due qualificazioni, una semifinale e una finale, a cui prendono parte 25 guidatori.

Cinque accedono alla finale direttamente per meriti, il campione uscente Alessandro Gocciadoro e i primi quattro della speciale classifica dei Gran Premi: Antonio di Nardo, Roberto Vecchione, Federico Esposito e Vincenzo Piscuoglio Dell’annunziata. Gli altri venti ammessi alle prove di qualificazione sono: 4 scelti dalla classifica nazionale per vittorie (Gaetano Di Nardo, Andrea Farolfi, Vincenzo Luongo e Mario jr Minopoli); 15 selezionati dalle specifiche regioni (Antonio Greppi per la Toscana; Enrico Bellei per la Toscana; Santo Mollo per Lombardia, Piemonte e Liguria; Andrea Guzzinati per Lombardia, Piemonte e Liguria; René Legati per Lombardia, Piemonte e Liguria; Franceso Tufano per la Campania; Vincenzo Gallo per la Campania; Marco Stefani per l’Emilia Romagna, Lorenzo Baldi per l’Emilia Romagna; Gaspare Lo Verde per la Sicilia; Daniele Cuglini per Marche, Abruzzo e Umbria; Ferdinando Pisacane per Veneto e Friuli Venezia Giulia; Claudio De Filippo per la Puglia; Giampaolo Minnucci per il Lazio; Lucio Becchetti per il Lazio) e il vincitore del Torneo Dell’Avvenire, Luigi Cuozzo.

Il calendario prevede due giornate per le qualificazioni (domenica 25 luglio e domenica 1 agosto). Domenica 8 agosto è la giornata della semifinale, in cui si scontreranno i cinque driver usciti vincenti dalle batterie di qualificazione del 25 luglio e del 1 agosto. I cinque vincitori della semifinale avranno il biglietto per prendere parte alla finale in programma per domenica 22 agosto dove troveranno il campione vincitore dell’edizione 2020 Alessandro Gocciadoro e i primi quattro della speciale classifica dei Gran Premi: Antonio di Nardo, Roberto Vecchione, Federico Esposito e Vincenzo Piscuoglio Dell’annunziata. Domenica 22 agosto verrà incoronato il nuovo campione italiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti