facebook twitter rss

Incendi in un calzaturificio e in un silos, in fiamme anche un’auto: due ore da incubo per i vigili del fuoco

FIAMME - Incendi a Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio. Impiegate tutte le squadre in forze al comando provinciale di Fermo, con l'ausilio di un mezzo da San Benedetto del Tronto e uno dal comando di Macerata
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Dalle 12 alle 14. Due ore da incubo per i vigili del fuoco del comando provinciale di Fermo. Ma ancora una volta i vigili del fuoco sono riusciti, impegnando tutte le squadre del comando a disposizione, a spegnere le fiamme, dappertutto, evitando ben più gravi conseguenze. Ma andiamo per ordine, partendo dal primo incendio, quello in un silos di una fabbrica che si occupa di fondere metalli, sopra al quartiere Santa Vittoria di Porto San Giorgio ma già in territorio di Fermo, più precisamente in contrada Campiglione. Raccolto l’sos, sul posto sono arrivate tre squadre dei vigili del fuoco che si sono subito messi al lavoro per domare le fiamme divampate all’interno di un silos adibito al filtraggio delle polveri. Fortunatamente il silos era a una distanza tale da impedire alle fiamme di raggiungere la fabbrica. E così i vigili del fuoco, dopo aver domato il rogo, hanno provveduto alla sua messa in sicurezza.

“Le fiamme – confermano i vigili del fuoco – hanno coinvolto il sistema di filtraggio delle polveri. Sul posto tre squadre con autobotti e autoscala che hanno spento l’incendio e messo l’area in sicurezza”.

Quasi in contemporanea, altra segnalazione al 115 per un secondo incendio, questa volta in un calzaturificio a Porto Sant’Elpidio, quasi al confine con Civitanova Marche. Lì a prendere fuoco, presumibilmente per un corto circuito, è stato un roller board in carica. Domato, anche in questo caso, l’incendio da parte dei vigili del fuoco fermani con il supporto di una squadra del comando di Macerata. Ma non finisce qui.

Infatti nelle due ore da incubo e fiamme, terzo incendio: a Porto San Giorgio, in via Nibbi, è andata a fuoco un’auto. Le fiamme l’ha letteralmente divorata lasciando in strada un ammasso di lamiere bruciate. Sul posto un’autobotte del comando di Fermo e un camion dei colleghi di San Benedetto del Tronto. Fiamme spente e auto, una Ford Kuga, messa in sicurezza. L’incendio ha danneggiato anche una vettura parcheggiata lì vicino, la facciata e il citofono della casa davanti alla quale c’era l’auto a fuoco. Non si registrano fortunatamente feriti o intossicati. L’auto è stata recuperata dal soccorso stradale EuroSos.

E come se non bastasse, i vigili del fuoco sono anche intervenuti in viale della Carriera, a Fermo, per un sos, inizialmente segnalato come soccorso a persona in un appartamento. Ma quando hanno aperto la porta, insieme ai carabinieri, all’interno dell’abitazione non vi era nessuno. Dunque, fortunatamente, falso allarme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti