facebook twitter rss

Fermo, Altidona e Pedaso alla cerimonia di consegna della Bandiera Blu

TURISMO – Si è svolta ieri pomeriggio a Numana. Il governatore Acquaroli: "Riconoscimenti di qualità per il nostro territorio da cui partire per costruire in sinergia la nostra offerta"
Print Friendly, PDF & Email

bandiera

Cerimonia di consegna delle Bandiere blu ai sindaci dei comuni premiati

 

Fermo, Altidona e Pedaso tra le città costiere marchigiane premiate con la Bandiera Blu. La cerimonia ufficiale di consegna si è svolta oggi pomeriggio nella suggestiva cornice di Numana alla presenza del presidente Francesco Acquaroli e delle autorità regionali e nazionali della Fee, “Foundation for Environmental Education”, con il presidente nazionale Claudio Mazza, a cui spetta il compito di assegnare le bandiere blu.

Anche quest’anno è arrivato il riconoscimento delle Bandiere blu d’Europa che colloca le Marche tra le prime regioni d’Italia per numero di vessilli conquistati. Uno dei mari più belli e puliti è quello che bagna proprio la nostra regione, per numero di Bandiere Blu, assegnate in base a parametri molto severi di eccellenza che vanno dalla qualità ambientale delle acque, alla cura della spiaggia e delle aree circostanti, fino ai servizi per una balneazione sicura. La più importante certificazione internazionale per una costa di qualità che rende ancora più competitiva l’offerta turistica, premia Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo, Senigallia, Sirolo, Ancona con la baia di Portonovo, Numana, Potenza Picena-Porto Potenza Picena, Civitanova Marche, Fermo-Lido, Altidona, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, a dimostrazione della bellezza della costa delle Marche.

«Dopo quello delle Bandiere arancioni consegniamo anche le Bandiere blu – ha affermato il presidente Francesco Acquaroli, che è anche assessore al Turismo ed è stato sindaco di Potenza Picena, la sua città -. Riconoscimenti che sono sinonimo di qualità, non solo per le aree costiere ma per tutto il territorio regionale, attraverso i quali dobbiamo essere capaci di essere attrattivi e competitivi sul panorama nazionale e internazionale. Possiamo vantare un patrimonio artistico, ambientale e paesaggistico che non ha nulla a che invidiare a nessuno. Stiamo lavorando per destagionalizzare l’offerta turistica con bandi che cercano di intercettare flussi anche fuori dai mesi estivi e contestualmente abbiamo avviato l’iter per la costituzione dell’Agenzia regionale del turismo e del l’internazionalizzazione che si presuppone il compito di organizzare la meta turistica marchigiana, di collegare le tantissime realtà, enti locali, associazioni, privati affinché si possa fare rete comune e una sinergia maggiore che sia un volano e qualifiche ancora di più l’offerta della nostra regione».

A conclusione della giornata in programma uno spettacolo in piazza del Santuario a Numana dalle 21 con l’esibizione di David Mazzoni Ensemble, reduce dalla convincente apparizione all’ultima edizione di Italia’s Got Talent (Sky) e la performance della sand artist Paola Saracini accompagnata dalle note del pianista Gabriele Esposto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti