facebook twitter rss

Bando per il Giardino d’estate, il Tar dà ragione al Comune: respinta la richiesta di risarcimento per 450mila euro

P.S.GIORGIO - Il Tar delle Marche dà ragione al Comune e respinge una richiesta di risarcimento da 450mila euro avanzata da uno dei partecipati alla gara, risultato non assegnatario, per l'affidamento dei Giardino d''estate bandita nel 2004.
Print Friendly, PDF & Email

Il Giardino d’Estate

di Sandro Renzi

Ci sono voluti 17 anni, ma alla fine il Tar delle Marche ha dato ragione al Comune confermando la legittimità della gara di affidamento del Giardino d’estate bandita nel 2004. Presidente della commissione era l’avv. Carlo Popolizio. La gara ad offerta economicamente più vantaggiosa aveva per oggetto l’affidamento in concessione dell’impianto Giardino d’estate, uno degli spazi più caratteristici e storici della città.

Uno dei partecipanti, non aggiudicatario, aveva però fatto ricorso al Tribunale amministrativo  chiedendo anche un risarcimento. Il Comune aveva poi affidato la difesa dei propri interessi allo stesso avv. Popolizio, dirigente dell’Ufficio legale. Ebbene, dopo oltre tre lustri, è stata rigetta la richiesta di risarcimento per 450.000 euro ed il ricorrente è stato condannato al pagamento delle spese di lite. A giugno di quest’anno si era svolta l’udienza di merito e poi, in accoglimento delle ragioni del Comune, il rigetto del ricorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti