facebook twitter rss

Il dono per il sociale: un forno allo Cser di Montepacini

FERMO - Gesto realizzato dall'azienda Swedlinghaus di Grottazzolina, con consegna effettiva realizzata nella mattinata odierna, per una breve cerimonia a cui hanno preso parte anche il sindaco Calcinaro e l'assessore ai servizi sociali, Giampieri
Print Friendly, PDF & Email

Un dono che dà gioia.

Non vedono l’ora di poterlo usare per i loro laboratori di cucina che amano tanto, per sfornare magari pizza, pane, carne, verdure, alimenti che hanno un sapore unico, solo se cotti in forno. Come il sapore del dono, particolarmente apprezzato dai ragazzi ospiti dello Cser Montepacini, dalle famiglie e dagli operatori che hanno ringraziato questa mattina i due soci titolari dell’azienda Swedlinghaus di Grottazzolina, Davide Longo e Leonello Virgili, per aver pensato a loro, regalando questo forno che fa bella presenza di sé nella corte intorno al Centro e Lanfranco Ceroni di Cfl per la messa in opera.

A esprimere gratitudine questa mattina anche l’amministrazione comunale: “voglio ringraziare l’azienda Swedlinghaus e Lanfranco Ceroni di Cfl per questo importante contributo al nostro Cser – le parole del sindaco Paolo Calcinaro -, un ulteriore passo che sicuramente sarà utile per i nostri ragazzi, un’attenzione costante, un panorama sempre crescente di possibilità fra Centro Cser e Fattoria Sociale che stiamo dando all’area di Montepacini, che si sta imponendo come realtà non solo regionale ma anche nazionale, grazie la lavoro di volontari, famiglie e operatori in loco”.

“Un gesto veramente nobile per una realtà come Montepacini per cui ringrazio vivamente Davide Longo e Leonello Virgili per questo dono, e Lanfranco Ceroni per il lavoro di messa in opera – ha detto l’assessore alle politiche sociali, Mirco Giampieri -. Si tratta di gesti che riempiono il cuore ma che soprattutto sono fatti con il cuore e con grande generosità per questi ragazzi, felici di ricevere un dono che hanno molto gradito. Un altro bell’esempio virtuoso di come mondo del lavoro e sociale vanno a braccetto e fanno grande una comunità”.

Longo e Virgili si sono complimentati per come questa realtà viene condotta, e sono stati sin da subito convinti di voler fare questo dono per una realtà importante del territorio che non conoscevamo abbastanza, con cui vorranno collaborare anche in futuro e che sono stati poi accompagnati a conoscere lo Cser di Montepacini incontrando ospiti, famiglie e operatori.

Centro socio educativo riabilitativo diurno Montepacini, che vede attualmente 18 ospiti e nel quale prestano la loro opera 6 educatori, 1 operatore socio sanitario, con il coordinamento di Giuseppe Marconi presente stamattina insieme alla responsabile comunale dell’unità operativa servizi per la disabilità, Fiorella Traini nonché la signora Silvana Sonaglioni in rappresentanza dei genitori. Il forno è pronto, spetterà ora ai ragazzi di Montepacini preparare delle pietanze gustose da mangiare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti