facebook twitter rss

Franchellucci: “Rapporti finiti con la Paccapelo, non accetto attacchi personali alla Ferracuti”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il primo cittadino: "Mi auguro che questa questione possa essere rapidamente ricondotta alla normalità, eliminando ogni influenza di tipo politico e rispettando il ruolo, importante e diverso, che comunque hanno assessorato alle pari opportunità e commissione"
Print Friendly, PDF & Email

“Ho preso qualche giorno per analizzare a freddo alcune delle questioni che hanno animato il dibattito a mezzo stampa di questi giorni e mi permetto cosi di fare alcune considerazioni”. Inizia così, con questa premessa, la presa di posizione del sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci in merito alla diatriba che vede gli attacchi della segretaria di ‘Porto Sant’Elpidio al Centro’ Livia Paccapelo all’assessore Ferracuti. Al centro della querelle la commissione pari opportunità. E Franchellucci dice la sua: “Le prime questioni riguardanti le ulteriori dichiarazioni della segretaria di ‘Porto Sant’Elpidio al Centro’ Livia Paccapelo relative all’assessore Ferracuti ed all’andamento della Amministrazione in generale. Dispiace, prima ancora che da un punto di vista politico da un punto di vista umano e personale, constatare come dopo le elezioni regionali sia evidentemente cambiato qualcosa nei rapporti tra la stessa segretaria e la maggioranza, con ripetute uscite sulla stampa e con considerazioni che inevitabilmente non hanno fatto che destare incredulità nella maggioranza stessa. Alla luce di questo e della ormai totale assenza anche fisica della stessa dalle riunioni di maggioranza da più di un anno e mezzo, prendo con dispiacere atto della definitiva uscita della segretaria Livia Paccapelo dalla maggioranza. Sono parallelamente fortemente orgoglioso e contento dello splendido rapporto di collaborazione che in questi mesi si è stretto con la consigliera Monica Salvatore, con la quale sono convinto si potrà certamente continuare a fare un grande lavoro per il bene della città. Mi sfuggono oggettivamente le ragioni di questo allontanamento, viste le tante idee condivise ed i progetti comuni che ci hanno contraddistinto con la segretaria Paccapelo ma, per la serietà nonché la discrezione con la quale da sempre si discute all’interno della nostra maggioranza, anche quando ci sono idee diverse per le quali va ricercata una sintesi, non posso che prendere definitivamente atto della fine di questo rapporto. Mi auguro che il tempo potrà ricucire questa situazione, soprattutto da un punto di vista umano.
Vicenda quest’ultima che, inevitabilmente, si lega con la quella dell’assessore Ferracuti ed al dibattito inerente la commissione pari opportunità”.

“Ora, fatta una doverosa premessa, e cioè che tutti coloro che hanno ruoli di vertice amministrativo, sindaco ed assessori, sono inevitabilmente e giustamente sottoposti quotidianamente a critiche ed osservazioni, che chiaramente sono sempre valutate dagli interessati per migliorarsi giorno dopo giorno, ciò che a mio avviso non è tollerabile – incalza il sindaco – sono gli attacchi diretti e personali ad un assessore, come la Ferracuti o come tutti gli altri facenti parte della mia giunta, che quotidianamente impegnano il loro tempo e la loro passione in questo ruolo. In particolare, superati ormai gli otto anni di esperienza da sindaco, ricordo bene importanti e mediatiche polemiche, osservazioni, interrogazioni di consiglio legate alla attività dei vari assessori alle pari opportunità succedutesi o della commissione stessa, ma mai che la cosa sia sfociata in un attacco diretto alla persona dell’assessore. Tra l’altro la mia amministrazione comunale non ha mai stanziato somme più importanti o maggiori rispetto a quanto oggi è previsto nel bilancio 2021, quindi ogni polemica legata alle poche risorse che l’assessorato destinerebbe alla commissione sono prive di fondamento. Mi auguro che questa questione possa essere rapidamente ricondotta alla normalità, eliminando ogni influenza di tipo politico e rispettando il ruolo, importante e diverso, che comunque hanno assessorato alle pari opportunità e commissione”.

 

Porto Sant’Elpidio, i centristi sparano a zero: “La Ferracuti non merita quel posto in giunta”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti