facebook twitter rss

Ladri a casa del consigliere Agostini: “Serve un sistema di videosorveglianza diffusa”

PORTO SAN GIORGIO - Il consigliere comunale FdI: "Il singolo cittadino qualunque difesa appresti può poco, ma una collettività organizzata può molto"
Print Friendly, PDF & Email


“La mancanza di sicurezza domestica non è una percezione, ma un dato reale. Alzi la mano chi ha avuto i ladri in casa o che comunque conosca qualcuno che nell’ultimo triennio abbia fatto l’amara scoperta nel rientro a casa di ritrovare violata la propria intimità. È accaduto nel tempo ai miei familiari, ieri anche a me”. A parlare è il consigliere comunale FdI, Andrea Agostini. che racconta il furto subito. E lancia la sua proposta, ovvero un sistema di videosorveglianza diffusa in città.

“Non importa il valore dei beni rubati. E’ il fatto che qualcuno si insinui nelle mie stanze e tocchi qui e lì, peggio che si incroci con le persone a me care mettendone a rischio l’integrità, questo mi inquieta. Ho allertato i Carabinieri di Porto San Giorgio che – spiega Agostini – subito hanno recepito la mia segnalazione e tempestivo è stato l’intervento della Volante della Questura, a loro il mio ringraziamento. Seguirà la mia querela perché anche solo fare statistica è utile ad accendere una luce sulla presenza di criminalità e ad alzare la soglia di attenzione. Ma l’intervento da porre in essere, che le amministrazioni locali devono realizzare senza più indugio alcuno, è un sistema di videosorveglianza diffusa dell’intera città da mettere a disposizione delle Forze dell’Ordine per le attività di prevenzione, controllo e repressione. Il singolo cittadino qualunque difesa appresti può poco, ma una collettività organizzata può molto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti