facebook twitter rss

Confartigianato trasporto incontra il comandante della polizia stradale delle Marche: “Proficua collaborazione”

INCONTRO - Confartigianato Trasporti Marche, rappresentando la maggioranza della categoria dell’Autotrasporto e della Logistica di merci e di persone (circa 2.800 aziende delle 5.000 operanti nella regione), ha apprezzato l’operato degli agenti della Polizia Stradale che, insieme agli operatori dell'autotrasporto e della logistica, oltre 12.000 nella regione, svolgono un lavoro importante al fine di garantire la sicurezza stradale ed una fluida circolazione, soprattutto di quanti sulle strade vivono e lavorano quotidianamente.
Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo dirigente di Confartigianato Trasporti Marche, composto dal Presidente Elvio Marzocchi, dal Vice Presidente di Marche Sud Giampaolo Calcabrini e dal Segretario Gilberto Gasparoni, ha incontrato la d.ssa Maria Primiceri, Dirigente Superiore della Polizia di Stato e neo Comandante del Compartimento Polizia Stradale delle Marche, alla quale ha dato il benvenuto, plaudendo ai rapporti di proficua collaborazione che da sempre intercorrono tra le due parti.

Confartigianato Trasporti Marche, rappresentando la maggioranza della categoria dell’Autotrasporto e della Logistica di merci e di persone (circa 2.800 aziende delle 5.000 operanti nella regione), ha apprezzato l’operato degli agenti della Polizia Stradale che, insieme agli operatori dell’autotrasporto e della logistica, oltre 12.000 nella regione, svolgono un lavoro importante al fine di garantire la sicurezza stradale ed una fluida circolazione, soprattutto di quanti sulle strade vivono e lavorano quotidianamente.

Confartigianato Trasporti è parte del sistema Confartigianato nelle Marche, struttura ben articolata nella regione anche con Consorzi e Cooperative, composta da professionisti che partecipano ad incontri di formazione e a convegni con il fine di diffondere anche le novità apportate al Codice della Strada. Un’azione che viene svolta anche grazie alla collaborazione dei dirigenti della Polstrada delle varie provincie, attraverso un’opera di sensibilizzazione dei conducenti di veicoli ed in particolare di quelli adibiti al trasporto merci e persone, tesa a ridurre gli incidenti e le violazioni al codice, spesso causa di incidenti con feriti e vittime. Confartigianato ha chiesto alla Polizia Stradale marchigiana di continuare questa proficua collaborazione in vista della ripresa delle attività economiche dopo l’emergenza epidemiologica da Covid 19 e dei conseguenti maggiori traffici, spesso accompagnati dalle difficoltà dovute alla presenza di cantieri sulla rete stradale.

La d.ssa Primiceri, nell’apprezzare l’azione svolta dalla Confartigianato Trasporti Marche, ha ribadito l’impegno della Polizia Stradale a vigilare sulla circolazione dei mezzi e sul rispetto delle norme del Codice Stradale, necessari per contenere le violazioni ed i rischi di incidenti stradali, anche gravi. La Polizia Stradale non a caso è impegnata nelle campagne di prevenzione anche presso le scuole, ritenendo fondamentale coinvolgere nei temi della sicurezza non solo i conducenti professionali ma anche i futuri utenti della strada. Per questo ha auspicato che la collaborazione con Confartigianato Trasporti prosegua anche per il futuro.

I dati sull’incidentalità dell’anno 2020, purtroppo, non devono far pensare ad una inversione di tendenza. Infatti, è sì vero che i risultati presentati alla Consulta Nazionale per la Sicurezza Stradale lo scorso 22 luglio 2021 evidenziano un calo: sono 2.395 i morti in incidenti stradali in Italia, con meno del 24,5% e 159.249 i feriti (-34%), mentre gli incidenti stradali sono stati 118.298, in drastica riduzione rispetto al 2019 (-31,3). Tuttavia, la diminuzione è dovuta al forte rallentamento della mobilità delle persone a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19. Per questo l’azione congiunta di prevenzione ed educazione alla sicurezza stradale è sempre attuale e necessaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti