facebook twitter rss

Moto Club Lion verso l’epilogo di stagione, con Antonucci e Testella in quel di Monterosato

MOTOCROSS - Il team di Montegranaro, attivo sotto la super visione dello storico manager Strappa, nel fine settimana scorso ha solcato lo sterrato fermano per il Campionato Italiano Prestige, categoria Fast Mx1. Per i piloti calzaturieri una tappa 2021 interlocutrice, con la voglia di riscatto sportivo quale obiettivo delle sfide 2022
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Testella in pista

MONTEGRANARO – Campionato Italiano Prestige, atto finale.

Un epilogo di stagione giocato quasi in casa per il Moto Club Lion, con il tracciato del Monterosato di Fermo, distante pochi chilometri dalla base del club, ad ospitarne le sane battaglie agonistiche.

In pista per i colori della scuderia veregrense Mattia Antonucci ed Andrea Testella, entrambi schierati nella categoria Fast Mx1 con l’obiettivo di entrare nelle manche del gruppo A, per poi “divertirsi” e, perché no, portare a casa il miglior risultato possibile.

Le crono del sabato hanno quindi sancito il raggiungimento del primo obiettivo, con la coppia di piloti a rientrare così nelle sfide della domenica. Per Mattia Antonucci le due manche sono state caratterizzate da cattive partenze, ma da altrettante rimonte che hanno messo in mostra la grinta del pilota. In ambo le occasioni ha quindi lottato fino all’ultimo giro, per guadagnare posizioni arrivando sotto la bandiera a scacchi rispettivamente in 22° e 24° posizione. Un risultato positivo per lui che quest’anno ha partecipato alle sole due tappe marchigiane. A fine torneo ecco quindi il 41° posto nella Fast Mx1.

Il team manager del Moto Club Lion, Massimo Strappa

Per Andrea Testella un risultato meno buono, in linea con una stagione in cui non ha mai messo in mostra il suo vero valore a causa di una condizione fisica non del tutto ottimale. A Fermo, quindi, dalle due manche sono scaturite un 36° posto con tanto sacrificio. Anche in questo caso si è trattato della sola seconda partecipazione al campionato, con la prima, per dirla fino in fondo, a vederlo fermo ai box nelle manche per un problema fisico patito già dal sabato. Il 69° posto nella classifica finale della Fast MX1 non corrisponde affatto al suo concreto e reale potenziale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti