facebook twitter rss

“C’è da spostare una macchina”, la compagine under campione d’Italia sulla sabbia

SAND BASKET- Week end a tinte tricolori per i giovani Under di Porto Sant'Elpidio (unitamente a due coetanei civitanovesi), lesti a battere in finale una compagine laziale per conquistare, sulla spiaggia di Fiumicino, il titolo nazionale 2021. Per la categoria Senior, Marche rappresentate dalla squadra "Tempura", all'epilogo delle sfide giunta al sesto posto
Print Friendly, PDF & Email

FIUMICINO (ROMA) – Presso la spiaggia di laziale, dal 2 al 5 settembre 2021, e precisamente all’altezza dello stabilimento Dadaumpa, si sono svolte le finali nazionali di Sand Basket.

Trattasi di una nuova disciplina che si pratica giocando a basket sulla sabbia, nata nel 2012 grazie all’intuizione di Gianpaolo Porfidi, che in questi anni l’ha esportata in tutto il mondo, dal Brasile alla Danimarca, fondando anche l’apposita Federazione Italiana Sand basket affiliata al Coni.

La palla, al contrario del basket non viene palleggiata a terra, ma fatta rotolare sulla sabbia, questa è la grossa differenza con la canonica disciplina della palla a spicchi, rendendolo quindi uno sport molto fisico. Alle finali hanno partecipato le vincenti di 15 regioni italiane, dalla Val d’Aosta, alla Sicilia, dalla Sardegna alle nostre Marche.

Suddivise in due gironi, Under (fino a 16 anni) e Senior (dai 17 in su), le finaliste della regione Marche sono state due, la squadra Under “C’è da spostare una macchina” e la squadra Senior “Tempura”, entrambe hanno vinto la tappe delle loro categorie nella tappa di Civitanova Marche, presso lo stabilimento Balneare Resoleclub, dal 2 al 4 luglio organizzata dalla Pallacanestro Civitanovese.

Sin dal primo giorno di gare sulla costa laziale, la squadra Under composta da Leonardo Amaolo e Riccardo Marzetti di Civitanova, più Lorenzo Corvaro, Alessandro De Florio, Mattia Cuccu’ ed Andrea Fedeli di Porto Sant’Elpidio, hanno iniziato convincendo sin da subito, vincendo tutte le partite di qualificazione fino a raggiungere la semifinale di sabato scorso, contro Palermo, dove hanno conquistato la finale di domenica contro Terracina.

Nella bellissima cornice domenicale, i ragazzi della squadra civitanovese sono riusciti ad aggiudicarsi l’ambitissima finale in una battaglia contro la squadra romana, che nei primi due tempi è stata combattuta ma poi i quindicenni si sono aggiudicati molto meritatamente, diventando Campioni d’Italia di Sand Basket 2020/21, nella nuova disciplina che probabilmente presto verrà anche proclamata a livello olimpico.

Bellissimi i festeggiamenti dei ragazzi, che al ritorno sono stati attesi da genitori, tifosi e parenti presso lo stabilimento Resoleclub dove sono stati accolti con una bellissima festa organizzata dai titolari. La squadra Senior era invece composta dagli atleti Grande, Lattanzi, Di Giangiacomo, Cantarini e Marzetti, ed al termine delle sfide si è classificata sesta.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti