facebook twitter rss

In vigore tre nuovi regolamenti: “Per fornire risposte sull’urbanistica”

SANT'ELPIDIO A MARE - Si tratta del regolamento comunale per l'installazione di strutture esterne amovibili per bar, ristoranti etc. (dehors), del regolamento per accessori agricoli e del regolamento comunale piccoli manufatti a servizio dell’unità abitativa quali pergolati, tende, gazebo
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati pubblicati all’albo pretorio e nella sezione notizie del sito istituzionale del comune (www.santelpidioamare.it) tre regolamenti recentemente approvati nel settore urbanistica.
Si tratta del regolamento comunale per l’installazione di strutture esterne amovibili per bar, ristoranti etc. (dehors), del regolamento per accessori agricoli e del regolamento comunale piccoli manufatti a servizio dell’unità abitativa quali pergolati, tende, gazebo.

“Ringrazio l’ufficio urbanistica e l’intero consiglio comunale che ha fatto un ottimo lavoro in commissione – dice l’Assessore all’urbanistica Norberto Clementi – per l’importante contributo dato nel mettere a punto strumenti che permettono a questa Amministrazione Comunale di rispondere alle continue richieste di chiarezza da parte dei cittadini. Vorrei precisare che non si tratta di regole vessatorie ma di regolamentazioni che agevolano e chiariscono le procedure da seguire. Per quanto concerne le strutture amovibili a servizio di bar e ristoranti abbiamo lavorato con la Sovrintendenza in particolare per la zona delle mura Castellane sulle quali, insieme alle modifiche fatte sui colori delle facciate, è stato fatto un lavoro significativo nell’ottica di avere un’estetica armonica nel centro storico della nostra città.
Inoltre, mi preme sottolineare che nel regolamento degli accessori agricoli sono inserite, finalmente, indicazioni precise che erano attese da tempo ed è aumentato il vincolo della destinazione, da 10 a 20 anni”.

“Con l’approvazione e la pubblicazione dei tre regolamenti – aggiunge il sindaco, Alessio Terrenzi – è andato in porto un lungo ed importante lavoro volto a favorire la massima chiarezza in settori, (quello abitativo, rurale e in merito alle pertinenze per le attività commerciali) dove era necessario fornire indicazioni precise ed evitare libere interpretazioni di qualsiasi genere. Tutte le Amministrazioni Comunali, la nostra compresa, possono dare risposte e fornire chiarimenti quando ci sono gli specifici strumenti a supporto. Credo di poter dire che si sia raggiunto un importante obiettivo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti