facebook twitter rss

La luce nell’auto è uno degli elementi più importanti: ecco i vari tipi

AUTO - Va tenuto presente che alcune lampadine per auto possono durare mesi, mentre altre possono durare solo poche settimane.
Print Friendly, PDF & Email

La luce nell’auto è uno degli elementi più importanti. Grazie ad essa, il conducente può muoversi correttamente sulla strada e segnalare le sue manovre agli altri conducenti. Affinché i fari svolgano la loro funzione, è importante installare delle luci per auto ben funzionanti.

Quando si sceglie il tipo giusto di lampade è necessario farsi guidare dalle specifiche originali dell’auto, stabilite dal produttore:

  • marcatura della presa;

  • diametro di montaggio;

  • potenza nominale.

Il colore della luce della lampada dipende direttamente dalle condizioni di utilizzo dell’attrezzatura. Inizialmente, è necessario conoscere le specifiche tecniche dell’auto, così come la data di fabbricazione e la cilindrata del motore. Ad oggi, i seguenti tipi di lampade auto sono molto comuni:

  • lampade alogene;

  • lampade a incandescenza;

  • lampade allo xeno;

  • lampade a LED;

Tra le lampade presentate nel mercato automobilistico di oggi, le lampade a LED sono in forte domanda, come più durevoli e potenti, ma anche economiche nel consumo di energia. Alcune lampade auto prodotte – multifunzionali, possono agire come luci di parcheggio o luci del freno, ed entrambi insieme. Per questo scopo, i produttori moderni installano due spirali allo stesso tempo.

Illustrazione dei tipi di lampadine con autoparti.it

Marcatura delle lampadine per auto:

  • H1, H3, H8, H9, H10 – lampadine per auto che vengono installate nei fendinebbia;

  • H4, H7, H13 – lampadine per auto, scelte per i fari anabbaglianti;

  • HB1, HB3, HB4 – lampadine per autoveicoli, che vengono installate nei fari;

  • t3, t4.2, t4.7. – lampadine per autoveicoli destinate all’installazione in berline, utilizzate anche per i pulsanti, gli interruttori, il cruscotto;

  • T5, T10, 1156-P21W, 1157-P21/5W – lampadine per auto per le luci dei freni o per i fari antinebbia posteriori;

  • H16-PSX24W, P13W – modelli adatti alle luci diurne;

  • D1, D2 – lampade moderne, analoghe ai modelli allo xeno.

Tutte le marcature si riferiscono al tipo di attacco, cioè un elemento appositamente progettato per l’attacco delle lampadine, e ai contatti che servono a trasmettere l’energia al corpo illuminante.

Quando cambiare le lampadine per auto?

Va tenuto presente che alcune lampadine per auto possono durare mesi, mentre altre possono durare solo poche settimane. Questo non è dovuto a una lampadina difettosa o di scarsa qualità, ma a fattori operativi che influenzano le prestazioni delle lampadine per auto. Questi includono gli urti, la tensione elettrica nel sistema dell’auto o anche il design dei fari.

Se si nota che la lampadina comincia a funzionare male o si è bruciata e ha smesso di brillare, deve essere sostituita. Poiché le lampadine sono progettate per funzionare per un certo numero di ore, quando una lampadina si guasta, vale la pena sostituirle entrambe. Questo eviterà una situazione pericolosa in cui una lampadina illumina la strada più dell’altra.

Come sostituire una lampadina dell’auto?

La possibilità di sostituire la lampadina a casa dipende dal modello dell’auto. In alcune auto, si ha pieno accesso alle lampadine una volta aperto il cofano. Tutto quello che bisogna fare è aprire il coperchio del faro posteriore, scollegare il cavo di alimentazione e sostituire la lampadina sostituendola con una nuova. Non toccare la parte in vetro con le dita nude per evitare di lasciare residui di grasso su di essa. Questi possono influenzare la vita della lampadina, quindi è meglio indossare guanti di cotone per la sostituzione.

External Content

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti