facebook twitter rss

Potes, Terrenzi torna a scrivere al direttore d’Area Vasta: “Serve il medico a bordo”

SANT’ELPIDIO A MARE – “La Potes di Sant’Elpidio a Mare non può operare senza il medico e il servizio non può restare affidato al personale infermieristico"
Print Friendly, PDF & Email

Alessio Terrenzi

Nessuna risposta alla sua missiva inviata all’indomani della nomina a nuovo direttore dell’area vasta al Dott. Roberto Grinta: a distanza di qualche mese il Sindaco, Alessio Terrenzi, torna a rappresentare una questione che desta preoccupazione.
“La Potes di Sant’Elpidio a Mare non può operare senza il medico e il servizio non può restare affidato al personale infermieristico. Come già detto in precedenza – ribadisce il Sindaco, Alessio Terrenzi – senza nulla togliere alla competenza e alla preparazione degli infermieri che si trovano ad affrontare questo tipo di servizio, in questo modo ci sono delle grandi limitazioni sul fronte operativo visto che, da quanto mi risulta, il personale infermieristico non può somministrare farmaci al pari del personale medico, tranne che in attuazione di alcuni specifici e limitati protocolli. Mi sono sempre battuto affinché si potesse avere il servizio Potes h 24 a Sant’Elpidio a Mare e torno anche a rinnovare l’attivazione del servizio h 24. Non credo sia necessario che Le ricordi, ancora una volta, quanto sia importante la Potes in un territorio vasto come il nostro, con un’area di competenza che comprende Sant’Elpidio, Monte Urano, Torre San Patrizio e Montegranaro con estensione anche ad altri comuni, come ad esempio Porto San Giorgio, Fermo e Montegiorgio, in situazioni di particolare gravità. Pur non avendo condiviso le scelte fatte sul fronte sanitario nel periodo estivo (ho manifestato ampiamente le mie perplessità nella mia precedente missiva del 29 giugno scorso) ho cercato di comprenderne le motivazioni ma, arrivati a fine settembre, ritengo oramai indispensabile che la Potes torni ad avere il medico e che si ragioni su un’estensione del servizio da h 12 ad h 24. Non si può più temporeggiare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti