facebook twitter rss

Sicurezza dopo la maxi rissa, incontro Comune ed esercenti, Loira: “Telecamere in aiuto alle indagini, ottenuto un tavolo sui controlli”

PORTO SAN GIORGIO - Loira: "Mi è stata accordata la richiesta per la convocazione di un tavolo specifico che si terrà la prossima settimana in cui affrontare questi temi"
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Nicola Loira e gli assessori alla Sicurezza Andrea di Virgilio ed al Commercio Christian De Luna hanno incontrato ieri pomeriggio una delegazione degli esercenti. Ha partecipato anche Maria Teresa Scriboni, referente di Confcommercio Marche Centrali.

Il tema del confronto era quello della sicurezza, dopo l’episodio di violenza tra sabato e domenica scorsi che ha visto coinvolti gruppi di giovanissimi sul lungomare Gramsci.

Il primo cittadino ha esordito rassicurando i rappresentanti: “Con la vicinanza che il prefetto ed il questore mi hanno direttamente espresso nelle ore precedenti questo incontro. La fase delle indagini si sta evolvendo celermente in maniera positiva grazie al contributo del sistema di videosorveglianza – ha poi proseguito Loira – . Mi è stata accordata la richiesta per la convocazione di un tavolo specifico che si terrà la prossima settimana in cui affrontare questi temi. In quella sede porterò le preoccupazioni e le richieste della città, concordando e condividendo un modo diverso e più efficace di presenza delle Forze dell’ordine sul territorio. Il nostro principale interesse non è quello di reprimere ma soprattutto agire preventivamente affinché certi episodi non si ripetano. Vogliamo assicurare la serena frequentazione della nostra città ed il lavoro degli operatori”.

Sono seguiti gli interventi e le testimonianze dei presenti. “Abbiamo raccolto la preoccupazione degli operatori balneari e dei pubblici esercizi della zona centrale cittadina e sollecitato una forte presa di posizione da parte dell’Amministrazione comunale nei confronti delle Forze dell’ordine affinché si possa continuare a lavorare in sicurezza – ha detto Scriboni – .La stagione turistica non si è chiusa il 31 agosto, si sta completando un settembre di lavoro con la città che continua ad accogliere ancora turisti. Come associazione di categoria ci siamo rivolti al sindaco affinché chieda al prefetto di poterci permettere la partecipazione al Comitato provinciale per rappresentare il nostro stato d’animo”.

Guerriglia urbana e violenza sul lungomare: feriti, minacce e paura in una notte da incubo

Dopo la maxirissa Loira torna a chiedere controlli mirati: “Su Lido Tre Archi pretendo un cambio di passo“


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti