facebook twitter rss

Forza Italia si prepara alle elezioni sangiorgesi: “Campagna di ascolto tra i cittadini”

PORTO SAN GIORGO - "Si partirà dal porto con il progetto di sviluppo e rilancio dell'infrastruttura curato dall'architetto Carlo Renoglio"
Print Friendly, PDF & Email

 

“Inizia a Porto San Giorgio la campagna di ascolto di FI. Il Partito, infatti, forte di un Comitato sangiorgese coeso, competente, propositivo, e in stretta collaborazione con i livelli ultracomunali del Partito, dal provinciale e regionale fino al nazionale, ha deciso di iniziare una campagna di ascolto tra i cittadini nell’ottica di un sempre maggiore radicamento sul territorio, in vista delle elezioni amministrative che chiameranno i sangiorgesi alle urne il prossimo anno”. Così la consigliera regionale Jessica Marcozzi fa il punto sulle prime riunioni preparativa in vista del voto sangiorgese.

“Si partirà dal porto con il progetto di sviluppo e rilancio dell’infrastruttura curato dall’architetto Carlo Renoglio – spiega la Marcozzi –  Per FI, infatti, il porto è e sarà il cardine e il volano per il rilancio della città su scala provinciale e regionale. In cima alla lista delle priorità di FI, oltre alle dinamiche commerciali e produttive, anche la sicurezza. Una città che vuole tornare ad essere protagonista non può, infatti, non avere un tessuto economico dinamico e al passo con i tempi. Ma per il rilancio produttivo, turistico e sociale, condizione imprescindibile è quella di offrire ai lavoratori e, più in generale a tutti i cittadini, una città sicura in cui poter vivere e lavorare in assoluta tranquillità. In questo contesto si inserisce anche la Zes, risultato centrato proprio da FI per le Marche e dunque anche per il Fermano. La Zona economica speciale, prevedendo importanti agevolazioni economiche e una ridotta pressione fiscale, sicuramente è il principale strumento per favorire il rilancio economico e occupazionale anche per Porto San Giorgio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti