facebook twitter rss

Dramma nel cantiere, cordoglio dei sindacati: “La sicurezza sia prioritaria”

LA MORTE di Luigi Fares, 56enne di Monsampolo caduto da oltre tre metri in un cantiere a Montefortino, rappresenta l'ennesimo incidente sul lavoro. Cgil, Cisl e Uil: "Non è possibile dover alzare l’attenzione sul tema solo in occasioni del genere"
Print Friendly, PDF & Email

“Esprimiamo cordoglio sincero verso la famiglia del lavoratore che ha perso la vita. Non ci abitueremo mai ad accostare un infortunio mortale al lavoro, che è strumento di autonomia, emancipazione, costruzione di una vita piena all’interno della comunità. Non è possibile per noi dover alzare l’attenzione sulla sicurezza solo in occasioni del genere. Si tratta di un tema che dovrebbe essere prioritario per tutti: committenze pubbliche e private, istituzioni, imprese e lavoratori, soprattutto in un settore come quello dell’edilizia in cui il rischio è sempre così alto”.

L’elicottero giunto sul posto per soccorrere Luigi Fares

A poche ore dall’incidente in cui ha perso la vita Luigi Fares, 56enne di Monsampolo, caduto da oltre 3 metri mentre era al lavoro in un cantiere nella zona Cese di Montefortino , ecco il messaggio dei sindacati Feneal-Uil, Filca-Cisl Marche e Fillea-Cgil.

“Il settore edilizio sta vivendo un forte slancio, con lo stesso slancio si deve affrontare seriamente il tema della sicurezza e della prevenzione deve essere prioritario per tutti gli attori coinvolti -spiegano-. Da anni chiediamo la patente a punti per la qualificazione delle imprese, l’applicazione corretta della contrattazione nazionale e territoriale ed una sempre maggiore collaborazione con gli enti bilaterali di settore a cui viene riconosciuto anche dagli operatori di vigilanza l’importante impegno sul fronte formazione e sorveglianza tecnica in cantiere”.

“I temi che per noi si ripropongono -concludono i sindacati- riguardano la sicurezza nei cantieri e l’unicità del contratto edile con le sue specificità, ma anche la formazione e la prevenzione presso i nostri enti bilaterali di settore, capaci di fornire gli strumenti idonei affinché tutti gli addetti del settore possano muoversi in sicurezza negli ambienti di lavoro. Chiediamo inoltre maggiori controlli da parte degli organi preposti al fine di arginare la terribile piaga degli incidenti sul lavoro”.

 

https://www.cronachefermane.it/2021/09/24/dramma-a-cese-di-montefortino-muore-56-anni-dopo-la-caduta-da-oltre-tre-metri-di-altezza-vano-ogni-tentativo-di-soccorso/453691/


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti