facebook twitter rss

“Amando…la Donna con un diamante” incorona le campionesse Chiara Gasperini e Stella Paoletti

BOCCE SPORTIVE – Ai piedi dei Sibillini finale thrilling e successo al fotofinish per la coppia sanmarino-pesarese su quella fermano-maceratese composta da Giulia Gazzoli e Marina Braconi, che precedentemente avevano compiuto l’exploit di eliminare prima la campionessa del mondo e poi quella europea. Bronzo di prestigio per le nostre Vanila Tulli e Kety Crescenzi
Print Friendly, PDF & Email

Gruppo premiati “Amando…la Donna con un diamante”

 

di Tiziano Vesprini

AMANDOLA – Nuovo successo organizzativo tutto al femminile per la Società Bocciofila Amandolese presieduta da Daniele Cappelletti, che ricopre anche l’incarico di responsabile provinciale Fermo-Ascoli della Federbocce.

Terza edizione di “Amando…la Donna con un diamante”, che ha visto la partecipazione di 60 atlete provenienti da gran parte delle regioni d’Italia, isole comprese, quest’anno in versione competizione del calendario nazionale femminile della Federazione Italiana Bocce.

Manifestazione che dopo i gironi eliminatori giocatosi, oltre che sulle piste della Bocciofila Amandolese, anche nelle Bocciofile Montegranaro, MonteUrano e Comunanza, ha lasciato tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo secondo con una finale palpitante che ha visto trionfare la campionessa d’Europa a squadre in carica Chiara Gasperini, portacolori della Bocciofila Lucrezia (PU) in coppia la vicecampionessa del mondo, la sanmarinese Stella Paoletti (Libertas San Marino).

Finale estremamente equilibrata, durata un ora e dieci minuti, con la coppia sanmarino-pesarese ad imporsi sulla coppia fermano-maceratese composta dalla monturanese Giulia Gazzoli portacolori della Bocciofila Civitanovese e dalla recanatese, ex campionessa italiana, Marina Braconi della Tremme Osteria Grande di Bologna. Queste ultime, hanno comunque ricevuto anch’esse molti applausi al termine della finale, visto la doppia impresa compiuta nei precedenti incontri. Eliminando in semifinale la d’Europa Chiara Morano in coppia con la compagna di squadra Maria Treccani della Bocciofila Tremme Osteria Grande di Bologna e facendo chiudere anzitempo l’avventura amandolese nientepopodimeno che alla campionessa del mondo delle ultime edizioni, l’emiliana Elisa Luccarini.

Applausi meritati anche per la coppia classificata al terzo posto, tutta Picena, della Fib Fermo-Ascoli formata dalla portoelpidiense Vanila Tulli tesserata con la Bocciofila Civitanovese e dalla giovanissima, appena maggiorenne, di Monsampolo del Tronto Kety Crescenzi tesserata con la Bocciofila Salaria di Monteprandone.

Buone prove, ma cammino che si è fermato alla finale di girone, per Maria Tamburrini (Monte Urano) e Giulia Pierozzi e per Gaia De Angelis e Lia Bucci (Spazio Stelle Monsampolo del Tronto).

Perfetta la direzione di gara affidata al “Nazionale” Luigi Emiliani del Comitato di Macerata, ottimo il servizio degli arbitri della Fib Fermo-Ascoli: Leo Pierantozzi, Emidio Poli, Marco Traini e Gianluca Gagliardi.

Cerimonia di premiazione diretta da Daniele Cappelletti quale presidente della Bocciofila Amandolese con la collaborazione della sua “delfina” Maria Elena Egidi, in qualità di responsabile provinciale del settore femminile.

 

Fotogallery

Premiazione delle prime classificate

Premiazione delle seconde classificate

Premiazione delle terze classificate

 

Premiazione delle quarte classificate

Premiazione dei direttore di gara e degli arbitri

 

Coppie finaliste ed arbitro

Fasi di gara dalla finale

Fasi di gara dalla finale

Semifinale Morano – Treccani vs Gazzoli – Braconi

 

Semifinale Tulli – Crescenzi vs Gasperini – Paoletti

 

Articolo correlato: 

L’Amandola delle bocce in attesa delle migliori giocatrici internazionali


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti